Twitter Profile
salta alla navigazione

Twitter: ecco qualche profilo interessante da seguire 29 Luglio 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Internet, Servizi, Tecnologia, Web , 1 commento finora

Spiegare cos’è Twitter a chi non ne ha idea non è proprio un’impresa facile; io lo vedo come uno strumento che riesce a fondere tutta una serie di filoni consolidandoli dal punto di vista della rapidità e della sinteticità comunicativa. Il concetto di feed, il concetto di sms, il concetto di condivisione…tutto rientra nella filosofia Twitter. Sono dentro a questo “mondo” da circa sei mesi e mi ritrovo con 150 profili (neanche così tanti) che seguo quotidianamente: persone, siti, associazioni…ogni profilo vive di una propria entità.
twitter1
Questo network, su cui inizialmente avevo avuto uno scettico approccio, si sta scoprendo sempre più affascinante; scrivo questo post per mettere in evidenza qualche profilo stuzzicante da seguire…ho dato una rapida spulciata ai miei following e ne ho selezionati alcuni, eccoli:

INFORMATICA:

MUSICA: Continua a leggere…

Tweetboard…micro-forum a base di tweets 23 Luglio 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Servizi, Siti, Software, Web , 1 commento finora

Il fenomeno Twitter è una fonte di ispirazione inesauribe per la realizzazione di servizi ed applicativi web. Basta guardarsi in giro per rendersi conto della proliferazione dei progetti legati alla piattaforma di microblogging: servizi statistici, gestione degli account, supporto alla comunicazione…si trova un pò di tutto.

In tutto questo germogliare di utilità mi è saltata all’occhio la Tweetboard.

Tweetboard

Per chi ha un sito web (specialmente un blog) la Tweetboard è una utilità davvero stuzzicante…semplice da installare ed estremamente funzionale. Nello specifico si tratta di un pannello laterale (a comparsa) che integra un micro-forum dove i tweets del vostro account (e quelli degli altri utenti) saranno le fonti che alimenteranno le discussioni.

La Tweetboard è ancora in versione alpha e per poterla utilizzare occorre fare una richiesta al team di sviluppo; una volta che la richiesta è approvata non vi resterà che inserire un paio di righe di codice sulla pagina del vostro sito ed a quel punto la Tweetboard sarà attiva.

Intuitiva, lineare ed esteticamente brillante…la Tweetboard non sembra proprio deludere. Io l’ho installata oggi (cliccate sulla linguetta visibile qui a sinistra per vederla all’opera) e l’impressione è stata decisamente positiva.

Chi vuole approfondire trova tutte le informazioni utili qui: http://tweetboard.com.

Se la installate il vostro sito guadagnerà indubbiamente qualche punticino nel coefficiente di interattività!

Startup 2.0…ha vinto Colnect 28 Aprile 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Servizi, Siti, Software, Sviluppo, Tecnologia, Web , aggiungi un commento

Come avevo scritto in un post di qualche giorno fa (chicche-startup-20-i-finalisti), Venerdì scorso si è svolta a Bilbao la finale dello Startup 2.0 2009.

La classifica finale è stata la seguente:

1) Colnect (http://colnect.com)
2) Genoom (http://www.genoom.com)
3) Twidox (http://www.twidox.com)

Il portale per collezionisti “Colnect” si è aggiudicato il primo posto, secondo classificato “Genoom” (rete basata su collegamenti genealogici) ed in terza posizione è salito “Twidox” (portale per la condivisione e la ricerca di documenti).

Avendo un passato da collezionista (sottobicchieri, bustine di zucchero, monete e banconote…collezionavo di tutto) mi fa anche piacere che abbia vinto Colnect, diciamo che è una vittoria che premia gli appassionati.

Il sito a dire il vero non è fatto proprio benissimo, ma leggendo dal blog ufficiale la sintesi della motivazione che ha portato alla premiazione di Colnect (“The jury valued strongly its capacity to generate a community and real traffic.”) si capisce come i criteri di valutazione dei progetti non siano stati esclusivamente orientati alla tecnologia. Il peso maggiore lo hanno avuto le idee.

Spero che, grazie anche ai fondi ricevuti, questi servizi continueranno a migliorare.

Complimenti a tutti.

Startup 2.0…i finalisti 21 Aprile 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Servizi, Siti, Software, Sviluppo, Tecnologia, Web , 8 commenti

Tre giorni fa sono stati annunciati i finalisti dello Startup 2.0 2009. Per chi non lo sapesse si tratta di una competition europea con l’obiettivo di premiare le applicazioni web più giovani e promettenti.

Il prossimo 24 Aprile a Bilbao si svolgerà l’ultimo atto; gli undici finalisti presenteranno ad una giuria esaminatrice i loro progetti ed in seguito verranno selezionati i tre vincitori.

Al di là delle modalità di svolgimento della gara direi che la cosa più interessante da osservare sono i progetti che si sfideranno…eccoli qua:

Ci sono delle idee niente male alla base di questi undici applicativi web. Collezionismo, alberi genealogici, turismo, lifestreaming, condivisione…trovate un pò di tutto in questa lista di nuovi servizi. Io avevo già parlato di HelloTxt (chicche-lifestream-in-broadcast-grazie-ad-hellotxt) e credo che dopo aver provato le altre proposte emerse dallo Startup 2.0 avrò di che scrivere.

Il resto ve lo lascio scoprire da soli; se volete approfondire la cosa andate pure qua: http://www.startup2.eu.

Buona navigazione.

Webware 100 2009…il meglio del web in gara 11 Aprile 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Servizi, Siti, Software, Web , aggiungi un commento

Anche quest’anno non poteva mancare il Webware. La gara tra i migliori servizi web del momento sta andando avanti a suon di voti ed io non potevo di certo esimermi dal dare il mio piccolo contributo.

webwarehed

Il Webware è un’occasione per premiare le applicazioni ed i servizi che più sono gradite agli utenti, ma è anche un’opportunità per conoscere meglio i progetti più popolari della rete. I prodotti in gara sono stati suddivisi in 10 categorie, per ogni categoria è possibile esprimere la propria preferenza esaminando una lista di trenta applicazioni…e devo dire che la scelta in alcuni non è stata affato semplice.

Questa è la lista delle categorie in esame:

  1. Audio & Music
  2. Browsing
  3. Commerce
  4. Communication
  5. Infrastructure & Storage
  6. Location-based services New for 2009
  7. Photo & Video
  8. Productivity
  9. Search & Reference
  10. Social Networking & Publishing

Il voto è segreto e quindi non starò qui a dirvi cosa ho votato ma se anche voi volete dire la vostra a riguardo vi invito a visitare questa pagina: http://www.cnet.com/html/ww/100/2009/categories.html, da lì trovate tutte le informazioni in merito e potete esprimere le vostre scelte.

Buone votazioni.

Lifestream in broadcast grazie ad HelloTxt…in un click aggiornare il proprio stato su ogni social network 4 Febbraio 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Internet, Servizi, Siti, Web , aggiungi un commento

Il web è come un piccolo paese dei balocchi, in cui ogni pagina, ogni servizio, ogni network rischia di creare una “anomala” dipendenza. In tal senso il fenomeno Twitter sarebbe proprio da studiare…anch’io ne sono rimasto catturato e quotidianamente non riesco a resistere dall’inviare almeno un micro-messaggio per comunicare al mondo ciò che sto facendo.

Nonostante tutto cerco di non farmi prendere troppo la mano…spero proprio di non arrivare ad un punto in cui i miei twit si presentino in questa forma: “Mi sono alzato.” “Mi sto lavando.” “Mi sono vestito.” “Sto scrivendo un twit!”…sarei proprio irrecuperabile se scrivessi una cosa del genere!

Ora però la situazione si sta facendo anche più “pericolosa”! Eh si, perchè oggi ho testato un servizio di cui avevo già letto qualcosa in giro…e dopo averlo provato ho sentito in me come una piccolissima esplosione di entusiasmo. Insomma, oggi mi sono iscritto ad HelloTxt!

HelloTxt è un servizio con un’idea alla base molto semplice…il sito si interfaccia con i più popolari social network e, in un solo click, consente di aggiornare lo stato delle proprie pagine personali.

Un pò come Twitter vi permette di aggiornare lo stato di Facebook, analogamente HelloTxt supporta l’aggiornamento dei vostri stati per circa altri 40 siti…in pratica è come un megafono attraverso il quale comunicate al web quello che vi pare (chiaramente rimanendo sempre nel limite dei 140 caratteri).

Comunque, per dirla in breve, dopo aver configurato la mia pagina su HelloTxt sono riuscito a gestire l’aggiornamento del mio stato su Twitter, Facebook, Linkedin, Friendfeed e Flickr (anche se su quest’ultimo ancora non ho capito dove cavolo di legge lo stato!). Purtroppo ancora non sono riuscito a configurare l’aggiornamento di MySpace, perchè la “HelloTxt Apps” per MySpace, al momento, sembra avere qualche problemino. Se ritornerà in funzione allora, grazie ad HelloTxt, riuscirò ad aggiornare il mio stato su ben 6 pagine personali in un solo colpo…uno spettacolo direi.

Ho anche configurato l’invio degli update via SMS, ma ancora devo testare il tutto. Ora però sono consapevole di una cosa…è la fine!

Se anche voi volete rimanerci sotto, cliccate qui: http://hellotxt.com.

P.S: un altro servizio molto simile ad HelloTxt è Ping.fm (http://ping.fm) ma ancora non ho avuto modo di provarlo quindi non posso postare le mie impressioni a riguardo. Lascio a voi la prova.

P o l l o S k y 2.0 Spot #01…manca poco 11 Gennaio 2009

Inviato da LukePet in : Chiacchiere, Comunicazioni, Internet, Multimedia, Web , 5 commenti

Ci sono delle riunioni che si tengono nella mia testa.

Durante queste riunioni le sinapsi del mio cervello dibattono su ciò che bisogna fare e su come farlo. In una di queste riunioni è nata la convinzione che questo blog avesse bisogno di una evoluzione che lo facesse crescere definitivamente.

E si è aperto il dibattito.

Il tecnico che è in me ha suggerito la ricerca di un nuovo spazio in cui installare wordpress e svincolarsi dai limiti imposti dalla versione free…e quindi modifiche al tema ed installazione di plugins a gogò.

Il grafico che è in me, galvanizzato dalle possibilità di personalizzazione, ha preso in mano photoshop e livello su livello ha rifinito il tema di base che questo blog usa (già bello di per se).

Il redattore che è in me ha pensato ai contenuti, cercando di classificarli al meglio e pensando a qualche nuova rubrica.

Lo sviluppatore che è in me ha integrato il tutto inserendo codice php e html laddove necessario e configurando tutti i servizi che gravitano intorno al blog.

Ed infine è arrivato il pubblicitario che è in me.

Sapete come sono fatti i pubblicitari?

Bè, loro si occupano principalmente di esaltare un marchio senza preoccuparsi realmente di cosa questo marchio rappresenti. Si nutrono di autocelebrazione e sfruttano la comunicazione per consolidare un simbolo. E così il pubblicitario ha commissionato al grafico la realizzazione di un logo e la costruzione di alcuni video-spot da diffondere nell’arco di alcune settimane.

Bene, tutto questo viaggio astratto è servito per dire che in quest’ultimo periodo ho lavorato ad una nuova versione del blog e il risultato sarà a breve visibile a tutti. E visto che sono sempre stato affascinato dal video editing ho colto l’occasione per realizzare tre brevi spot in onore del lancio della versione 2.0 di PolloSky. Riguardandoli ammetto che i video sono un pò troppo autocelebrativi e sicuramente il primo pensiero che verrà in mente dopo averli visti sarà “ma questo chi cazzo si crede di essere?!?”. Ma mi sono talmente divertito nel farli che questi dettagli ora è meglio tralasciarli…e poi il risultato mi ha decisamente stupito. Forse avrei dovuto fare veramente il pubblicitario come lavoro.

L’introduzione è finita…ora godetevi il primo spot:

Arriveranno anche i restanti due…a breve.

The 100 Best Web 2.0 Products…i vincitori 19 Giugno 2007

Inviato da LukePet in : Chicche, Curiosità, Informatica, Internet, Prodotti, Servizi, Siti, Web , aggiungi un commento

Come promesso vi segnalo che il sito Webware.com ha comunicato i vincitori del contest 2007 come “the best Web applications“.

Vi riporto nuovamente il link se a qualcuno è sfuggito: http://www.webware.com/html/ww/100.html

Magari se ci fate un giro potete trovare qualcosa di interessante.