Twitter Profile
salta alla navigazione

Addio Google Reader, lunga vita a Feedly! 30 giugno 2013

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Servizi, Siti, Software, Web , aggiungi un commento

Da domani Google Reader non ci sarà più…ma fortunatamente non mancano le valide alternative.

Quando fu annunciata la notizia dello shutdown di Google Reader ci rimasi un po’ di sasso e non fu facile abituarsi all’idea; ancora non mi è chiaro il perché di questa scelta, ce se lo poteva aspettare visto che Reader negli ultimi anni è sembrato un po’ abbandonato, ma nonostante tutto era un servizio che faceva bene il suo lavoro. Probabilmente dietro a questa decisione c’è l’intenzione di puntare tutto su Google+ che, si è ben fatto, bello e figo…ma, in tutta sincerità, se non ci fosse non è che mi cambierebbe poi così tanto la vita.

E se quelli di Big G pensano che io mi cerchi le notizie tra i news feed dei social network, dove il “rumore” (commenti, notifiche, lifestream, etc.) la fa da padrone, beh si sbagliano proprio. Io voglio un servizio dove io possa selezionare e catalogare le mie fonti e dove possa consultare le news in modo veloce e “pulito”.

FeedlyE quindi? Ad oggi, quale alternativa? …una delle più gettonate si chiama Feedly; io lo tengo d’occhio da qualche mese ed ho iniziato ad utilizzarlo ufficialmente da circa due settimane.

Dopo l’annuncio della chiusura di Google Reader, Feedly ha visto un boom di nuovi iscritti e ce la sta mettendo tutta per sfruttare questa occasione ed affermarsi come alternativa principale a Reader.

In questi ultimi mesi il servizio è notevolmente migliorato ed è ancora in evoluzione; rispetto a Google Reader ha un layout decisamente più bello ed apprezzabile anche se alcune features importati (una su tutte la ricerca interna) ancora mancano…ma basta dare un’occhiata alla pagina dedicata ai feedback per capire che queste mancanze verranno colmate a breve.

Feedly è disponibile sia con interfaccia puramente web, sia come applicazione per dispositivi Android e iOS…se siete utenti Windows 8\Windows Phone potete utilizzare Nextgen Reader che da pochi giorni ha implementato la possibilità di sincronizzazione con i feed di Feedly.

Io Feedly lo utilizzo intensamente oramai da qualche settimana ed il mio giudizio è senza dubbio positivo…l’unica cosa di cui sento veramente la mancanza è la ricerca interna ai feed che è una feature già pianificata e quindi arriverà presto.

In definitiva, tirando le somme, pollice alto per Feedly…e se volete provarlo vi basta andare su feedly.com.

2011, un racconto fatto di hashtag 4 gennaio 2012

Inviato da LukePet in : Chicche, Curiosità, Internet, Siti, Web , aggiungi un commento

Volevo segnalarvi questa cosa già da diversi gioni, ma poi mi sono dimenticato…poco male, lo faccio ora. (anche se in molti ne hanno già parlato!)

L’idea è tanto semplice quanto interessante, raccontare l’anno appena concluso attraverso gli hashtag più significativi che arrivano da Twitter. #OccupyWallStreet, #aeiouy, #150, #iSad…sono solo alcune delle keyword che compongono il muro del sito “Year In Hashtag“.

E se vi state chiedendo di cosa si tratta esattamente, ecco qualche riga esplicativa presa dal sito stesso…

Cos’è Year In Hashtag?
E’ uno sguardo sul 2011 da un punto di vista particolare: la Rete e i suoi utilizzatori.

Perché il 2011?
Perché quest’anno, per la prima volta, la maggior parte degli eventi è stata raccontata prima, meglio o esclusivamente dalla Rete.
Uno sguardo sul 2011 che non comprenda tweet, blog, fotografie e video immediatamente caricati online è uno sguardo parziale, incapace di raccontare la vera ricchezza dei tanti eventi che si sono svolti in questo lungo e intenso anno.

Vi ho incuriosito? Bè allora andate a farvi un giro qua: yearinhashtag.com

Canzoni nei film…ecco come scovarle 10 maggio 2011

Inviato da LukePet in : Canzoni, Chicche, Informatica, Internet, Servizi, Siti, Web , 1 commento finora

Ho da poco scoperto un sito piuttosto utile…ci scappa una segnalazione al volo.

What SongQuante volte avete sentito una canzone in un film (in una precisa scena del film) e vi siete chiesti chi fosse l’autore e quale fosse il titolo del brano? Bè, penso che sia capitato un po’ a tutti…ed è qui che entra in gioco What Song.

Di cosa si tratta? …di un servizio tanto semplice quanto prezioso; il sito raccoglie un ricco catalogo di film, per ogni pellicola sono elencate le descrizioni delle scene principali e per ogni scena vengono messe in evidenza le canzoni che hanno fatto da colonna sonora.

Niente di più pratico, vi basta cercare il film che avete visto, individuare la scena e scoprire il titolo della canzone che tanto volevate sapere.

Per toccare con mano, vi basta cliccare qui: www.what-song.com

Buona esplorazione.

Risveglio nel segno del BlogDay 31 agosto 2010

Inviato da LukePet in : Chiacchiere, Internet, Siti, Web , 2 commenti

Bene bene, dopo un bel mese sabbatico in cui credo di aver stabilito il mio record personale di abbronzatura torno ad immergermi tra le pagine del blog…e non poteva esserci giorno migliore di questo per tornare a scrivere un post. Oggi infatti, 31 Agosto, è il BlogDay ed anche io nel mio piccolo ho deciso di dare un contributo a questa iniziativa. Prima di tutto, per farvi capire bene di cosa si tratta, vi riporto ciò che è scritto sul sito blogday.org:

Blog Day 2010Il BlogDay è iniziato con la convinzione che i blogger dovrebbero avere un giorno da dedicare a conoscere altri blogger, di altri paesi o aree di interesse. Quel giorno i blogger li raccomanderanno ai loro visitatori. Durante il BlogDay ogni blogger posterà una raccomandazione di 5 nuovi blog. Quel giorno tutti i lettori di blog si troveranno a navigare e scoprire nuovi, sconosciuti blog.”

Chiaro no? E allora, ecco le mie cinque segnalazioni…

1. Rainbowbreeze (www.rainbowbreeze.it)

Rainbowbreeze è il blog di un giovane appassionato…una mente brillante con cui ho avuto il piacere di interagire mentre muovevo i primi passi nel mondo del lavoro. Alfredo è una figura molto stimolante ed averlo “tra i piedi” durante le ore di lavoro era un vero toccasana, un programmatore vero ed in gamba. Da più di un anno si è trasferito in quel di Pavia, il suo blog ed il suo profilo Twitter sono dei preziosi canali che mi consento ancora di apprezzare (anche se virtualmente) il suo spirito autentico e pieno di entusiasmo.

2. dibeneinpeggio (dibeneinpeggio.blogspot.com)

dibeneinpeggio è il blog di un’amica, un blog autentico in cui la vita è protagonista…racconti, pensieri, immagini ed una spiccata attenzione per i particolari…come lei stessa afferma “E’ lo spazio di una giovane curiosa, che ascolta, osserva, assapora, tocca e annusa. Vi troverete quasi tutto ciò che arriva dai cinque sensi ad EricaM e che poi si fa un giro nella sua mente!”.

3. Non ho tempo e perdo tempo (nonhotempoeperdotempo.blogspot.com)

Non conosco personalmente chi c’è dietro a questo blog, so solo che mi piace seguirlo…mi piacciono i suoi interventi, mi piacciono le sue segnalazioni, mi piace lo stile sintetico ed irriverente con cui vengono scritti i post…per non parlare del titolo che è tutto un programma: Non ho tempo e perdo tempo.

4. Piccoli Grilletti (www.piccoligrilletti.com)

Rob è un musicista torinese, non ricordo bene come siamo entrati in contatto e non ci conosciamo personalmente, ma abbiamo avuto modo di scambiarci diversi commenti tra i nostri blog instaurando una sottile ma sincera linea di comunicazione. Nel suo blog viene coltivata la passione per la musica, ma non solo…c’è spazio per oneste riflessioni ed interessanti argomentazioni.

5. La mia Isola che non c’è… (demi4jesus.wordpress.com)

Non capita tutti i giorni di scrivere una poesia e trovare un commento che l’apprezza…ed proprio grazie a questo commento che ho scoperto un blog ricco di pensieri, in cui regnano i versi ed i sentimenti. La mia Isola che non c’è… è uno spazio in cui natura e letteratura si fondono in un’unica essenza…uno spazio intimo in cui le emozioni galleggiano.

aNobii: una bella idea per un nobile network 5 maggio 2010

Inviato da LukePet in : Chicche, Internet, Servizi, Siti, Web , aggiungi un commento

Nel web oramai sbocciano nuovi network ogni giorno…la quasi inconsapevole esigenza di ognuno di noi di esprimere la propria opinione su ciò che più ci piace, alimenta quel continuo flusso di condivisione su cui germogliano nuove reti. C’è n’è per tutti i gusti…per chi ama chiacchierare, per chi ama la musica, per chi ama confrontarsi a livello professionale…insomma c’è un po’ di tutto.

In tutto questo marasma di condivisioni non è sempre facile mettere a fuoco una semplice e buona idea per costruire un servizio originale ed utile. Proprio per questo volevo metterne in particolare evidenza uno, il suo nome è aNobii e lo trovate all’indirizzo www.anobii.com.

Che cos’è aNobii? Chi meglio di Wikipedia può spiegarcelo:
“aNobii è una rete sociale su Internet (Internet social network) dedicata ai libri.

Gli utenti iscritti possono mettere in linea la propria libreria attraverso i codici ISBN o un motore di ricerca interno, condividendo recensioni, commenti, votazioni, dati sull’acquisto e sulla lettura, lista dei desideri e suggerimenti con altri utenti, direttamente o attraverso gruppi.”

Chiaramente, da buon web-ofilo, non potevo che esserne attratto…così mi sono iscritto ed ho aggiunto un po’ di libri che ho sulla mensola della camera (www.anobii.com/lukepet/books). L’impressioni generali che ho avuto sono state più che positive…trovo che sia un prezioso servizio per sostenere quella cosa di cui abbiamo tanto bisogno che si chiama CULTURA.

Tra le altre cose, il sito permette di creare dei simpatici badge da mettere sul proprio blog…tipo questo qua: Continua a leggere…

Firefox: Greasemonkey…altri utili scripts 17 marzo 2010

Inviato da LukePet in : Chicche, Firefox, Informatica, Internet, Siti, Software, Web , 1 commento finora

Greasemonkey, parte seconda.

Tempo fa avevo scritto un post in cui segnalavo alcuni script che avevo utilizzato con Greasemonkey: firefox-greasemonkey-script-e-tante-belle-sorprese.

Per chi ancora non lo sapesse Greasemonkey è una popolare estensione per Firefox che consente di gestire piccoli ed utili script in grado di personalizzare la visualizzazione delle pagine web visitate ed introdurre qualche utile nuova funzionalità.

Molti di questi script sono reperibili all’indirizzo userscripts.org ed in questo post vorrei segnalarne alcuni che utilizzo ormai assiduamente.

  • Facebook Fixer (http://userscripts.org/scripts/show/8861)
    Uno script veramente ben fatto che integra una serie di piccole funzionalità aggiuntive tra le pagine di Facebook, tra le tante trovo particolarmente utile la possibilità di visualizzare le immagini solamente fermandocisi sopra con il puntatore del mouse.
  • Facebook Friends Checker (http://userscripts.org/scripts/show/40027)
    Altro script “facebookkiano” che notifica quando uno dei vostri contatti non è più tra i vostri amici…per la serie: voglio sapere tutto!
  • Flickr AllSizes+ (http://userscripts.org/scripts/show/6178)
    Questo invece è per Flickr…un comodo script per visualizzare e scaricare le foto nei diversi formati disponibili.
  • YouTube HD Ultimate (http://userscripts.org/scripts/show/31864)
    E non poteva mancare YouTube…con questo script sarà possibile gestire tutta una serie di piccoli settaggi che miglioreranno il “comfort” nella visualizzazione dei vari video.

Visto che ci sono posto anche le impostazioni che personalmente ho settato per YouTube HD Ultimate, eccole qua: Continua a leggere…

La risposta alla domanda “ma ho pagato il bollo quest’anno?” 4 febbraio 2010

Inviato da LukePet in : Chiacchiere, Internet, Siti, Web , 7 commenti

Scena: sono in macchina con un collega di lavoro, il collega se ne esce con la frase “…ne approfitto per andare a pagare il bollo, che scade tra qualche giorno”.

Primo pensiero che mi viene in mente: “Bollo? Chi era costui?”
Secondo pensiero che mi viene in mente: “Ah si! Quel robo della macchina…mmm, ma il mio quando scade?”

Morale della favola…il mio bollo è bello che scaduto dall’Agosto scorso.

Ok, lo devo rinnovare, ma non è questo il punto. Il punto è che vi volevo segnalare un link.

Prima di capire di non aver ancora pagato il bollo per il 2009 sono entrato in una sorta di crisi mistica cercando di ricordarmi se l’avessi pagato o meno…non trovavo la ricevuta ACI e non riuscivo proprio a ricordare. Poi mi sono chiesto: “Ci sarà un modo per verificarlo su Internet?”

E con mia somma sorpresa ho scoperto che il modo c’è…basta andare nel sito della “agenzia delle entrate” e fare un’interrogazione sui pagamenti effettuati; il link che vi consente di fare tutto ciò è questo:
http://www1.agenziaentrate.it/servizi/bollo/pagamenti/InterrogazionePagamenti.htm.

Probabilmente ho scoperto l’acqua calda…ma per quanto mi riguarda è stato come scoprire l’America.

Adesso però, onde prevedere future dimenticanze, ho inserito la fatidiga data di scadenza su Google Calendar…caro bollo, non mi freghi più.

AGGIORNAMENTO 07/02/2010
Mi era sfuggita questa bellissima frase scritta in grassetto sulla pagina del servizio che ho segnalato: “Il servizio è disponibile per i soli pagamenti effettuati a beneficio della regione Marche e delle regioni in cui la gestione della tassa automobilistica è di competenza dell’Agenzia delle Entrate (Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Sicilia e Valle D’Aosta)”; per una volta che ero soddisfatto di un servizio erogato dalle istituzioni mi sono dovuto ricredere…in questo caso l’essere marchigiano ha avuto i suoi vantaggi.

Firefox: FF & Facebook Chat…pace fatta 8 gennaio 2010

Inviato da LukePet in : Chicche, Firefox, Informatica, Internet, Siti, Software, Soluzioni, Web , 2 commenti

Chicca volante.

Fino a qualche giorno fa ho convissuto con un innocuo, ma fastidiosissimo, problema con la chat di Facebook.

Ogni volta che ricevevo un messaggio con la pagina di Facebook aperta in Firefox mi imbattevo in una incomprensibile notifica che richiedeva l’installazione del plugin Apple QuickTime. Una stranezza su cui ho sorvolato per parecchio tempo ma che sotto sotto mi dava sempre più fastidio.

All’inizio ho erroneamente dato la colpa a Digsby (passo-a-digsby), che alla fine non c’entrava niente…poi, all’ennesima notifica di installazione del plugin “misterioso”, ho deciso di affrontare la questione di petto ed ho dedicato 5 minuti del mio prezioso (si fa per dire) tempo alla ricerca di una soluzione.

E’ venuto fuori che non sono stato il solo ad aver avuto questa noia e, tra le varie discussioni spulciate, la soluzione (in realtà più “workaround” che una soluzione) emersa si è dimostrata di una semplicità impensabile. Ebbene, per non aver più a che fare con quella seccante notifica visualizzata ad ogni messaggio che arriva dalla chat di Facebook non bisogna far altro che disabilitare l’opzione “Attiva suono per i nuovi messaggi”. Non chiedetemi perchè, ma è così.

FaceBookChat

Ora lo sapete, quindi se capitasse anche a voi…sapete come agire!

Il mio primo, piccolo, vero home cinema 23 dicembre 2009

Inviato da LukePet in : Acquistoni, Multimedia, Recensioni, Siti, Tecnologia , 7 commenti

Sono diversi giorni (settimane) che latito dal blog e non sono stati di certo giorni in cui ho oziato. Ho dovuto dedicare tutto il tempo e la concentrazione residua ad un nuovo “progetto”  tecno-domestico; come si può facilmente comprendere dal titolo del post, sono riuscito finalmente a realizzare il mio primo home cinema…e vi assicuro che non è stata proprio una passeggiata.

La fissa per l’home cinema me la portavo dietro da diversi anni oramai…ogni tanto tornava, mi tormentava un pò e poi se ne andava. Oscar Wilde ha detto “L’unico modo per liberarsi da una tentazione è cedervi” e a questo giro gli ho dato ascolto. Ho ceduto.

Come di consueto, quando mi trovo a fare un acquisto nella sfera tecnologica, c’è una fase preliminare di preparazione, in cui esploro ogni angolo del web alla ricerca di pareri, recensioni, immagini, video…qualsiasi tipo di informazione. E’ stata quindi l’occasione per farmi una cultura su tutto ciò che gravita intorno alla parola “home cinema”: tv, lettori, home theatre, bluray, alta definizione, digitale, etc. etc.

In tutto ciò, vi segnalo alcuni link che sono stati alquanto preziosi:

Questa fase di “preparazione” alla fin fine è durata alcune settimane e devo dire che mi sono fatto una vera cultura in merito…e poi è scattato il momento delle scelte.

1° Acquisto) Televisione

La scelta è ricaduta sul Samsung UE40B6000 (lcd con retroilluminazione a led). Ho puntato sulla serie 6 per risparmiare qualche euro che ho poi reinvestito nell’acquisto del lettore BluRay. La serie 6 dei Samsung a led, a differenza della 7 e della 8, non integra le funzionalità per la gestione delle informazioni da Internet, per la lettura dei video da USB e non ha i 200Hz…caratteristiche gran parte recuperate con l’acquisto del lettore BluRay. Ciò che mi interessava era esclusivamente la qualità visiva e devo dire che dai 40 pollici del pannello Samsung fuoriescono colori ed immagini eccezionali…ed una nota di merito va anche al design che si lascia decisamente apprezzare.

Per ulteriori approfondimenti cliccate qui:
http://www.samsung.com/it/consumer/tv-audio-video/tv/led-tv/UE40B6000VWXXC

2° Acquisto) Lettore BluRay Continua a leggere…