Twitter Profile
salta alla navigazione

Visual Studio: suggerimenti per l’uso 28 aprile 2010

Inviato da LukePet in : Chicche, Documenti, Guide, Informatica, Prodotti, Software, Sviluppo, Tecnologia, Windows , trackback

Ci sono due motivi per cui scrivo questo post; il primo motivo è per dare qualche utile consiglio a chi utilizza da poco l’IDE di casa Microsoft, l’altro motivo è per un mio personale esercizio mnemonico…questo post rientrerà diretto nel blocchetto degli appunti telematici.

Sono oramai più di due anni che ho iniziato a sviluppare in ambiente Microsoft e Visual Studio è stato il compagno di viaggio di ogni quotidiana istruzione di codice. Come ogni IDE che si rispetti, Visual Studio offre un’infinità di funzionalità/settaggi che possono semplificarci la vita…alcune di queste precauzioni mi stanno particolarmente a cuore ed ho deciso di appuntarle per bene su questo blog.

Le cose che scrivo si trovano già sparse nel web a quantità industriali, io mi limiterò a sintetizzare e segnalare qualche piccola “chicca” in grado di rendere più piacevole e “comoda” l’attività di scrittura del codice.

Punto primo: le opzioni.

Vi consiglio di spendere qualche minuto per spulciare le opzioni di configurazione che Visual Studio mette a disposizione, andando su Tools -> Options troverete una valanga di impostazioni da poter configurare. In particolar modo, nella sezione “Text Editor” potete scegliere la formattazione che più vi aggrada per ogni specifico linguaggio.

Personalmente, quando scrivo in C# o VB, non posso fare a meno di abilitare il display delle “Line numbers”; mentre ho da poco trovato delle comode configurazioni anche per la scrittura dei file XAML, le impostazioni che ho scelto sono le seguenti:

Punto secondo: le estensioni.

Ne esistono parecchie ma per il momento segnalo solo i PowerCommands (http://code.msdn.microsoft.com/PowerCommands). Installando questa estensione verranno aggiunte delle piccole ma utilissime nuove funzionalità al menu principale.

In particolar modo segnalo questi due nuovi comandi:

  • “Remove and Sort Usings”
    (gustosa funzionalità per chi sviluppa in C#; scansiona tutti i file della Solution e, oltre ad ordinarli, rimuove tutti i riferimenti “using” superflui)
  • “Collapse Project”
    (questa è per persone pignole come me; che ci volete fare, io non riesco proprio a chiudere Visual Studio se prima non ho fatto il collapse di tutti i progetti nella soluzione)

Punto terzo (ultimo ed il più importante): le shortcuts!

Ed è qui che arriva l’esercizio mnemonico; faccio un breve elenco di tutte le shortcuts più importanti che ho visto in azione e che piano piano ho imparato ad usare assiduamente. Eccole qua:

  • CTRL + A / Seleziona tutto il testo del documento aperto
  • CTRL + X / Cancella la riga corrente selezionata
  • CTRL + F / Visualizza la finestra “Find and Replace”
  • CTRL + U / Fa il lowercase di tutti i caratteri del testo selezionato
  • CTRL + SHIFT + U / Fa l’uppercase di tutti i caratteri del testo selezionato
  • CTRL + SHIFT + B / Fa il build della soluzione
  • F4 / Visualizza la finestra delle proprietà dell’item selezionato
  • F9 / Aggiunge un punto di debug sulla linea di codice corrente
  • F5 / Lancia il debug e permette di navigare da un punto di debug all’altro
  • F11 / Fa il debug passo-passo esplorando ogni funzione/metodo su cui si passa
  • F10 / Fa il debug passo-passo rimanendo nel contesto del metodo su cui ci si trova
  • F12 / Lancia il “Go To Definition” per l’item selezionato
  • SHIFT + F12 / Trova le referenze dell’item selezionato
  • CTRL + SHIFT + 7 / Naviga in avanti nel “Go To Definition Stack”
  • CTRL + SHIFT + 8 / Naviga indietro nel “Go To Definition Stack”
  • CTRL – / Ripercorre a ritroso la navigazione nell’esplorazione del codice
  • CTRL + J / Mostra l’elenco degli statements disponibili
  • CTRL + TAB / Scorre i files aperti
  • CTRL + K | CTRL + C / Commenta il testo selezionato
  • CTRL + K | CTRL + U / Decommenta il testo selezionato
  • CTRL + M | CTRL + O / Fa il collapse di tutto il codice del file selezionato
  • CTRL + M | CTRL + L / Fa l’expand di tutto il codice del file selezionato
  • CTRL + M | CTRL + M / Fa il collapse-expand della sezione di codice corrente
  • CTRL + K | CTRL + K / Inserisce un bookmark sulla linea di codice corrente
  • CTRL + K | CTRL + N / Naviga verso il bookmark successivo
  • CTRL + K | CTRL + P / Naviga verso il bookmark precedente
  • CTRL + K | CTRL + D / Formatta il testo del file aperto
    (molto utile quando la formattazione automatica fa i capricci)
  • CTRL + K | CTRL + X / Accede agli snippets
    (oppure, in alternativa, basta digitare il nome dello snippet e fare due volte TAB per caricarlo)