Twitter Profile
salta alla navigazione

Scoprendo Gmail… “giocare” con i filtri 2 settembre 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Servizi, Tutorial, Web , 1 commento finora

Non so se questa cosa che sto per dire sia già scritta da qualche altra parte, sta di fatto che io l’ho scoperto oggi e quindi lo condivido volentieri sul blog. Vi dico subito di cosa sto parlando.

Gmail è diventato il centro di smistamento di tutte le mie mailbox, con una sola pagina controllo la posta di cinque operatori differenti…quindi le e-mail giornaliere che arrivano sono davvero parecchie.

Come molti sapranno Gmail permette di impostare delle etichette da associare alle mail sulla base di specifici criteri; quando ad esempio si imposta la lettura delle mail da un altro account di posta, è possibile definire una label per etichettare tutte le mail che provengono da quell’account. Io chiaramente l’ho fatto e mi sono ritrovato tutte le mail classificate in base al servizio da cui provengono…mail etichettate ‘Alice’, mail etichettate ‘Yahoo’ e così via.

Ma ancora non ero abbastanza soddisfatto.

Oltre ad una suddivisione tecnica ricercavo una classificazione più “semantica”; così oggi ho smanettato un pò con i filtri ed in pochi istanti sono riuscito ad ottenere quello che volevo. In pratica ecco cosa ho fatto…

Volevo raggruppare in modo rapido tutte le mail provenienti da Facebook e MySpace così ho creato una nuova etichetta (Impostazioni -> Etichette) e l’ho chiamata ‘SocialNetworks’. A questo punto sono andato nella sezione Filtri ed ho creato un nuovo filtro impostando come criterio una selezione sugli indirizzi dei mittenti ed associando a tale selezione l’etichetta appena creata.

Ecco un paio di screenshot che rendono meglio l’idea (cliccate sulle immagini per vederle nel formato originale):

Gmail - Impostazioni01
Gmail - Risultati di ricerca 02
La chiave di tutto sta nel filtro (*facebook*.com) OR (*myspace.com), che sulla base dei domini degli indirizzi mittenti seleziona l’insieme delle mail cui associare l’etichetta.

Visto che la cosa sembra funzionare bene c’ho preso gusto ed ho creato qualche altra nuova etichetta in grado di raggruppare le mail secondo una logica ben precisa. Una su tutte, ad esempio, l’etichetta ‘Informatica’ che viene associata a tutte le mail provenienti dai siti prettamente dedicati alla programmazione, al software e all’hardware. Con grande soddisfazione quindi sono riuscito a migliorare sensibilmente la navigabilità all’interno delle tante mail in arrivo.

Quello che ho mostrato in questo post a molti potrebbe essere già noto ma se anche voi, come me, fino ad oggi avete sottovalutato le potenzialità dei filtri di Gmail allora questo breve tutorial potrebbe esservi utile.

Buone etichettature.

Lifestream in broadcast grazie ad HelloTxt…in un click aggiornare il proprio stato su ogni social network 4 febbraio 2009

Inviato da LukePet in : Chicche, Internet, Servizi, Siti, Web , aggiungi un commento

Il web è come un piccolo paese dei balocchi, in cui ogni pagina, ogni servizio, ogni network rischia di creare una “anomala” dipendenza. In tal senso il fenomeno Twitter sarebbe proprio da studiare…anch’io ne sono rimasto catturato e quotidianamente non riesco a resistere dall’inviare almeno un micro-messaggio per comunicare al mondo ciò che sto facendo.

Nonostante tutto cerco di non farmi prendere troppo la mano…spero proprio di non arrivare ad un punto in cui i miei twit si presentino in questa forma: “Mi sono alzato.” “Mi sto lavando.” “Mi sono vestito.” “Sto scrivendo un twit!”…sarei proprio irrecuperabile se scrivessi una cosa del genere!

Ora però la situazione si sta facendo anche più “pericolosa”! Eh si, perchè oggi ho testato un servizio di cui avevo già letto qualcosa in giro…e dopo averlo provato ho sentito in me come una piccolissima esplosione di entusiasmo. Insomma, oggi mi sono iscritto ad HelloTxt!

HelloTxt è un servizio con un’idea alla base molto semplice…il sito si interfaccia con i più popolari social network e, in un solo click, consente di aggiornare lo stato delle proprie pagine personali.

Un pò come Twitter vi permette di aggiornare lo stato di Facebook, analogamente HelloTxt supporta l’aggiornamento dei vostri stati per circa altri 40 siti…in pratica è come un megafono attraverso il quale comunicate al web quello che vi pare (chiaramente rimanendo sempre nel limite dei 140 caratteri).

Comunque, per dirla in breve, dopo aver configurato la mia pagina su HelloTxt sono riuscito a gestire l’aggiornamento del mio stato su Twitter, Facebook, Linkedin, Friendfeed e Flickr (anche se su quest’ultimo ancora non ho capito dove cavolo di legge lo stato!). Purtroppo ancora non sono riuscito a configurare l’aggiornamento di MySpace, perchè la “HelloTxt Apps” per MySpace, al momento, sembra avere qualche problemino. Se ritornerà in funzione allora, grazie ad HelloTxt, riuscirò ad aggiornare il mio stato su ben 6 pagine personali in un solo colpo…uno spettacolo direi.

Ho anche configurato l’invio degli update via SMS, ma ancora devo testare il tutto. Ora però sono consapevole di una cosa…è la fine!

Se anche voi volete rimanerci sotto, cliccate qui: http://hellotxt.com.

P.S: un altro servizio molto simile ad HelloTxt è Ping.fm (http://ping.fm) ma ancora non ho avuto modo di provarlo quindi non posso postare le mie impressioni a riguardo. Lascio a voi la prova.

Ecco come salvare le canzoni dai player delle pagine MySpace 18 novembre 2008

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Multimedia, Servizi, Siti, Web , 5 commenti

Ho testato un sito decisamente utile che, tra le altre cose, consente di salvare sul proprio PC i contenuti presenti nelle pagine dei profili MySpace. In particolare lo trovo utile per salvare le canzoni caricate nei vari player…così se qualche artista pubblica una nuova canzone posso subito scaricarla sul mio hard disk per riascoltarla con comodità senza accedere ogni volta al profilo.

Il sito è questo: http://file2hd.com/

Io l’ho testato con MySpace ma a quanto pare il servizio è sviluppato per agire su ogni sito; l’applicazione è semplice, efficiente e decisamente efficace. Credo che non si possa chiedere di meglio.

Se vi servisse…sapete dove cliccare!

Buon download.

Profilo 2.0 su MySpace 7 novembre 2008

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Web , 40 commenti

Da sempre credo che uno dei punti deboli di MySpace sia la struttura delle pagine per i profili degli utenti. Non di rado mi è capitato di imbattermi in pagine pesanti, disallineate e spesso confusionarie; con un conseguente caricamento lento ed impreciso dei contenuti. Tutto questo a causa della estrema (forse troppa) possibilità di personalizzazione delle pagine.

Da questo punto di vista devo dire che Facebook risulta decisamente più organizzato (gli aspetti che non mi piacciono di Facebook sono altri…ma avrò l’occasione di parlarne in altri post). La risposta di MySpace sta comunque arrivando.

E’ possibile infatti già da oggi aggiornare il proprio profilo alla versione 2.0. Una versione che si mostra decisamente più innovativa e performante…io l’ho provata e ne sono rimasto soddisfatto. Devo però consigliarvi di aspettare un pò prima di fare l’upgrade perchè il nuovo profilo non è ancora in versione stabile e credo ci siano diversi bug da correggere. Io, per esempio, al momento riesco a vedere il profilo solo da loggato…bo, vacci a capire qualcosa.

Se però c’è qualche temerario che vuole in ogni modo testare questa nuova caratteristica può cliccare qui: http://profileedit.myspace.com/index.cfm?fuseaction=profile.upgradeprofile.

Se poi volete una preview abbastanza esaustiva su come si presentano le nuove pagine del network, vi invito a dare un’occhiata a questa immagine del mio profilo: (altro…)

Passo a Digsby? 6 agosto 2008

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Linux, Prodotti, Servizi, Software, Web, Windows , 3 commenti

Oggi ho installato Digsby. Ho letto un articolo che parlava di questo interessante client che integra in un solo applicativo funzionalità di instant messaging, email notifications e social networking…mi sono incuriosito e l’ho provato.

Il programma mi ha decisamente colpito e si candida prepotentemente a sostituire Live Messenger su Windows e Pidgin su Linux.

Graficamente è molto accattivante (c’è la possibilità di scegliere tra diversi temi per le finestre), ben strutturato (le finestre di dialogo vengono gestite con una navigazione a schede e sono integrati anche degli utili pop-up per seguire le conversazioni) ed inoltre mi consente di tenere sott’occhio tutte le attività di mySpace e Facebook.

Al momento però ancora non è disponibile la lingua in italiano…poco male.

Se volete approfondire trovate tutte le informazioni che volete qui: http://www.digsby.com/.

Gli utenti Linux e Mac devono ancora attendere un pò…attualmente Digsby è disponibile solo per Windows, presto arriverà anche per le altre piattaforme.

Buone chattate.

Afterhours…"Riprendere Berlino", il videoclip 23 aprile 2008

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Suoni, Web , 1 commento finora

Qualche post fa vi ho annunciato l’uscita del nuovo singolo degli Afterhours “Riprendere Berlino”, oggi vi segnalo l’uscita del videoclip. Eccolo:

Immagine anteprima YouTube

Buona visione.

P.S: Scusate la brevità, ma in questi giorni non ho neanche il tempo di respirare.

Afterhours…il 18 Aprile arriva "Riprendere Berlino" 15 aprile 2008

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Suoni , aggiungi un commento

Ho appena letto dal mySpace della band questa notizia, ve la riporto anche qui:

Dal 18 Aprile sarà possibile ascoltare in radio il nostro nuovo singolo, “Riprendere Berlino” tratto dal nuovo album “I Milanesi ammazzano il sabato”, in uscita il 2 Maggio su etichetta Universal.
Un disco schizofrenico e avventuroso, che riprende la voglia di sperimentare e giocare.
Un album ricco di collaborazioni eccellenti: Stef Kamil Carlens (dEus, Zita Swoon), Greg Dulli (Twilight Singers, Gutter Twins), Cesare Malfatti (La Crus, Amour Fou), Brian Ritchie (Violent Femmes), John Parish (musicista e coproduttore di parte dell’album, già produttore di PJ Harvey).

“Riprendere Berlino” parla del riconquistare una cosa che si è perduta e che ha o ha avuto un significato fondamentale per chi l’ha persa.
E’ un luogo fisico o della memoria come una città o un amore o una persona, ma anche una sensazione, un atteggiamento, come avere il coraggio di essere se stessi fino in fondo e di recuperare quella sincerità, quella leggerezza e quell’orgoglio di sé che ci permetta di non farci più del male.

Il video, girato in una città europea, sarà visibile dal 21 Aprile su tutte le emittenti televisive e sul web. Una storia, non un videoclip. Riprendere come riconquista della musica, una semplice registrazione della performance della band, come si faceva alla fine degli anni 60.

Un viaggio nella memoria.

Il terreno sterile è quello privo di qualsiasi forma di vita: generalmente viene sterilizzato portandolo ad alta temperatura.

per maggiori info buttate un occhio qui: http://www.myspace.com/weareafterhours.

Sessioni ricreative e un tuffo in lavatrice 3 aprile 2008

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Recensioni, Suoni , aggiungi un commento

Me ne esco dal lavoro, passo in edicola e compro XL di Aprile.
Allegato c’è un cd degli Afterhours.
Una sorta di demo. Un piccolo assaggio. Una sperimentazione.

Torno a casa, lo metto nello stereo e vengo catturato da…
“Pochi istanti nella lavatrice”!
Canzone energica e delirante…ricorda molto gli After di “Hai paura del buio?”, ve ne consiglio caldamente l’ascolto.

E poi scopro che c’è anche un videoclip del brano…eccolo:

Immagine anteprima YouTube

Il nuovo lavoro promette decisamente bene.

Per maggiori informazioni vi rimando alla pagina myspace della band: http://www.myspace.com/weareafterhours.

SpringWidgets…ora anche PolloSky ha la sua widget 12 novembre 2007

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Siti, Web , aggiungi un commento

Avete tutti ben chiaro cosa sia una widget?

Vabè, per sicurezza riporto una piccola definizione: una widget è un elemento tipicamente grafico che si occupa di facilitare l’interazione di un utente con specifiche funzionalità di un dato sistema ed inoltre può semplificare l’accesso a contenuti informativi di vario genere.

Bene, dopo aver introdotto il concetto di widget vi segnalo un sito inerente abbastanza carino…sto parlando di springwidgets.com; visitandolo potrete accedere ad una gallery nella quale consultare e configurare differenti tipologie di widget da utilizzare successivamente come elementi web o desktop.

Non potevo farmi sfuggire l’occasione e così ho configurato una piccola widget associata al feed di questo blog…per vederla in azione vi basta fare un salto sulla pagina myspace di PolloSky (www.myspace.com/pollosky).

Se a qualcuno interessasse ecco il codice per visualizzare la widget… (altro…)