Twitter Profile
salta alla navigazione

Diamo una sbirciata al nuovo palco degli Afterhours 14 Mag 2008

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Multimedia, Musica, Suoni , 2 commenti

Saranno in tour per tutto il mese di Maggio, io credo che dovrò aspettare il prossimo giro per vederli di nuovo dal vivo. Non ho però resistito dal cercare qualche video su YouTube per assaggiare l’atmosfera del nuovo live e visionare la nuova scenografia alle loro spalle.

Bene, ecco un paio di video che rendono discretamente bene l’idea…questo è l’inizio del concerto (“Naufragio sull’isola del tesoro” + “E’ Solo Febbre“):

http://www.youtube.com/watch?v=h3SoVN6vuo8

e questa è invece “Bye Bye Bombay” (sentitissima dal pubblico come sempre): (altro…)

Afterhours…"Riprendere Berlino", il videoclip 23 Apr 2008

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Suoni, Web , 1 commento finora

Qualche post fa vi ho annunciato l’uscita del nuovo singolo degli Afterhours “Riprendere Berlino”, oggi vi segnalo l’uscita del videoclip. Eccolo:

Buona visione.

P.S: Scusate la brevità, ma in questi giorni non ho neanche il tempo di respirare.

Afterhours…il 18 Aprile arriva "Riprendere Berlino" 15 Apr 2008

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Suoni , aggiungi un commento

Ho appena letto dal mySpace della band questa notizia, ve la riporto anche qui:

Dal 18 Aprile sarà possibile ascoltare in radio il nostro nuovo singolo, “Riprendere Berlino” tratto dal nuovo album “I Milanesi ammazzano il sabato”, in uscita il 2 Maggio su etichetta Universal.
Un disco schizofrenico e avventuroso, che riprende la voglia di sperimentare e giocare.
Un album ricco di collaborazioni eccellenti: Stef Kamil Carlens (dEus, Zita Swoon), Greg Dulli (Twilight Singers, Gutter Twins), Cesare Malfatti (La Crus, Amour Fou), Brian Ritchie (Violent Femmes), John Parish (musicista e coproduttore di parte dell’album, già produttore di PJ Harvey).

“Riprendere Berlino” parla del riconquistare una cosa che si è perduta e che ha o ha avuto un significato fondamentale per chi l’ha persa.
E’ un luogo fisico o della memoria come una città o un amore o una persona, ma anche una sensazione, un atteggiamento, come avere il coraggio di essere se stessi fino in fondo e di recuperare quella sincerità, quella leggerezza e quell’orgoglio di sé che ci permetta di non farci più del male.

Il video, girato in una città europea, sarà visibile dal 21 Aprile su tutte le emittenti televisive e sul web. Una storia, non un videoclip. Riprendere come riconquista della musica, una semplice registrazione della performance della band, come si faceva alla fine degli anni 60.

Un viaggio nella memoria.

Il terreno sterile è quello privo di qualsiasi forma di vita: generalmente viene sterilizzato portandolo ad alta temperatura.

per maggiori info buttate un occhio qui: http://www.myspace.com/weareafterhours.