Twitter Profile
salta alla navigazione

Terratec Grabster AV 150 MX & dropped frames…non chiedetemi perchè ma così funziona meglio 27 settembre 2010

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Periferiche, Soluzioni, Tecnologia , 1 commento finora

Chicca volante per tutti i possessori dell’aggeggio sottostante…

La Terratec Grabster AV 150 MX altro non è che una scheda esterna per acquisire in formato digitale i segnali video analogici…quindi se avete delle VHS da riversare dentro il vostro hard disk, questo oggetto potrebbe tornarvi utile. Essendo un prodotto abbastanza entry-level, il dispositivo si basa su una codifica software, il che significa che molto dipende anche dalle prestazioni del vostro pc.

Detto ciò, smanettando e facendo le mie belle prove ho scoperto che l’affidabilità dell’acquisizione cambia parecchio a seconda del modo in cui si utilizza la scheda. Ho fatto una serie di prove utilizzando il software “MAGIX Movies on DVD TerraTec Edition” (fornito con la scheda stessa), su un sistema operativo Windows 7 a 64 bit, appurando un comportamento piuttosto curioso del processo di acquisizione…ora mi spiego meglio.

Inizialmente io facevo così: avviavo il “MAGIX Movies”, spingevo play sul nastro nel videoregistratore e lo mettevo subito in pausa…successivamente schiacciavo “rec” nella schermata del software di acquisizione (il bottone rosso qui sotto) e rimettevo il nastro in play. Continua a leggere…

Registrazione, Mixing e Mastering…e l’album è pronto! 22 ottobre 2007

Inviato da LukePet in : Guide, HD Recording, Multimedia, Musica, Software, Suoni , 7 commenti

Qualche giorno fa sono stato assalito da un’irrefrenabile dubbio…una sola domanda mi girava in testa: “a che cavolo serve il mastering???”

Come alcuni avranno capito mi appassiona molto tutto ciò che riguarda il mondo della musica e della produzione musicale…durante il tempo libero mi diverto ad approfondire le mie conosceze sull’HD Recording. Leggendo in giro interviste su produzioni di gruppi vari mi rendo conto che la creazione di un disco si compone di diverse fasi:

  • Registrazione
  • Mixaggio
  • Mastering finale

la fasi di registrazione delle tracce e del loro successivo missaggio è facile intuire in cosa consistano e quali siano i criteri da seguire…però non avevo ben chiaro quale fosse il ruolo del mastering. Così ho chiesto un pò in giro su qualche forum e mi sono fatto un’idea più precisa…le domande principali che ho posto sono stare le seguenti:

Molti gruppi italiani vanno a fare dei mastering del disco all’estero…come mai? che cosa comporta il mastering?
Cambia molto il suono rispetto al missaggio? perchè si deve andare su degli studi così sofisticati per farlo?

ora vi riporto le risposte più significative che ho ricevuto: (altro…)

Ubuntu: editing video con LiVES…un piccolo accorgimento 4 agosto 2007

Inviato da LukePet in : Chicche, Guide, Linux, Multimedia, Software, Tutorial , 3 commenti

Qualche tempo fa avevo scritto questo post: http://pollosky.wordpress.com/2007/06/08/ubuntu-editing-video-con-lives/. Nel post spiegavo come fosse possibile inserire un testo in sovraimpressione su un video…ieri svolgendo una prova pratica mi sono reso conto di un particolare che forse potrebbe sfuggire a qualcuno.

Dunque, supponiamo di aver caricato un video con LiVES e di aver elaborato il video con effetti vari…ora la cosa che dovete sapere è che per far in modo che tutte le modifiche siano salvate è opportuno fare un nuovo encoding del video (o almeno questa è la soluzione che ho trovato io).

Come fare?…Vi basta andare in File e scegliere Encode Clip As.. oppure Encode Selection As.. (se volete codificare solo una determinata selezione di frames). Una volta selezionata la voce comparirà una finestra dove potete scegliere differenti tools per effettuare la codifica del vostro video modificato: potete utilizzare mencoder, ffmpeg, multi, transcode, etc. (è bene che controlliate di aver installati i vari tools…in caso mancassero potete reperirli comodamente da Synaptic).

Personalmente ho ottenuto un buon risultato scegliendo multi_encoder e selezionando Output format: High Quality AVI (XVID/MP3).

Dopodichè dovrete solo attendere che il processo di codifica sia terminato ed avrete il vostro nuovo video elaborato.

Ubuntu: editing video con LiVES 8 giugno 2007

Inviato da LukePet in : Chicche, Linux, Multimedia, Software, Tutorial , 2 commenti

Vi sarete accorti dall’ultimo post che oltre a registrarmi mi sono leggermente divertito con l’editing video aggiungendo dissolvenze in entrata e in uscita ed inserendo un titolo all’inizio del clip…tutto questo utilizzando Windows Movie Maker. Oggi, come dice mentom, mi si è attappata la “vena Ubuntu” e mi è venuta voglia di vedere se sulla distribuzione esiste qualche analogo programma per l’editing video…e così ho provato LiVES!

Devo dire che il software non è affatto male, ci sono parecchi effetti da poter inserire nei video…mi sembra anche abbastanza intuitivo come interfaccia.

Colgo l’occasione per rispondere ad una richiesta fattami tempo fa…

Lo scorso 25 Maggio inserii il mio primo video su YouTube (il post in questione è questo: suoni-this-is-the-polloskys-blues)…tra i vari commenti ci fu quello del discepolo-maestro che scrisse:

dovresti mettere fissa la scritta pollosky in basso a sinistra, Quando ci riesci mi dici come caz. si fa.che lo devo fare con i filmati di nerto.

ok discepolo…eccoti la risposta:

Prendi il tuo bel video lo apri con LiVES poi vai in Effects -> Text Overlay, da lì digiti il testo che vuoi mettere in sovraimpressione, scegli le coordinate per il posizionamento della scritta, scegli la grandezza del carattere e scegli il colore…salvi e sei apposto.

Trovate il deb di LiVES direttamente su questo link: http://www.getdeb.net/release.php?id=978

E’ ovvio che d’ora in poi i miei filmati saranno tutti firmati PolloSky…ora però tocca a voi dare sfogo al regista che è in voi!