Twitter Profile
salta alla navigazione

Ubuntu: schermo nero durante il caricamento di Gutsy…ecco una rapida soluzione 25 ottobre 2007

Inviato da LukePet in : Chicche, Guide, Informatica, Linux, Prodotti, Software, Soluzioni , 19 commenti

E Tux scese dal cielo, mi guardo fisso negli occhi ed ordinò:
“Formatta ed installa Gutsy“…obbedisco!
Vabè, apparte gli scherzi…vi faccio il resoconto dell’installazione della nuova Ubuntu 7.10 sul mio portatile con le relative impressioni.

Qualche giorno prima dell’uscita della Gutsy ho combinato un mezzo casino con i settaggi dei permessi della cartella home…così ho pensato: “è un segno del destino”, ho deciso quindi di evitare di immergermi in procedure risolutive via shell ed aspettare un paio di giorni per poi formattare interamente la partizione Linux ed installare Ubuntu da zero. Bene bene, ecco qualche considerazione:

  • In primis tutti i vari problemini che avevo riscontrato con Feisty per far partire il live cd sul mio Toshiba M-40 (giusto per ricordare: ubuntu-feisty-vs-toshiba-m40-la-sfida) sono svaniti…la procedura di installazione viene svolta senza alcun problema.
  • Per quanto riguarda Compiz, inizialmente non funzionava (evidentemente i driver non proprietari per Ati hanno ancora qualche evidente problema)…come per Feisty anche in Gutsy i driver proprietari Ati risultano più stabili di quelli non proprietari, ma per riuscire a far girare Compiz su di essi dovete utilizzare Xgl. A tal proposito vi rimando alla mia guida: ubuntu-feisty-ati-e-compiz-e-non-ci-lasceremo-mai (colgo l’occasione per farmi i complimenti da solo perchè anche io ho ri-seguito la guida passo passo e mi sono reso conto che ho scritto un documento decisamente preciso e chiaro…bravo pollo).
  • Nel complesso posso dire che la nuova distribuzione si comporta in modo piuttosto soddisfacente…Gnome presenta qualche piccolo abbellimento e il sistema in generale sembra essere stabile e performante. Il miglioramento che ho apprezzato maggiormente riguarda la gestione dei caratteri: con Feisty per emulare il cleartype di Windows occorreva seguire una piccola ma noiosa procedura, finalmente ora con Gutsy basta andare su “Sistema->Preferenze->Aspetto->Tipi di carattere” e scegliere “Sfumatura subpixel (LCD)” per avere una visualizzazione degna di nota.
  • Tutto ok quindi…si ma c’è un”però”

(altro…)