Twitter Profile
salta alla navigazione

Clip del momento #054 – Bruce Springsteen 13 ottobre 2013

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Bello bello bello…nient’altro da aggiungere.

Immagine anteprima YouTube

[ Bruce Springsteen - Dream Baby Dream / Director: Thom Zimny ]
(fonte: www.youtube.com/user/BruceSpringsteen)

Buona visione.

Live Groova #013 – “Radiohead” 2 settembre 2013

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Concerti, Multimedia, Musica, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Questa almeno una volta al giorno va ascoltata…è la regola.

Immagine anteprima YouTube
[ Radiohead - Reckoner / Live From The Basement ]
(fonte: www.youtube.com/user/IIIphaserIII)

Concerto Muse @ Roma (6 Luglio 2013) 11 luglio 2013

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Musica, Recensioni, Suoni , 1 commento finora

In vita mia di concerti ne ho visti un bel po’…nei club, nelle piazze, nei parchi, nei palazzetti, nei teatri…ma gli stadi ancora mi mancavano; probabilmente perché i miei gusti si sono sempre tenuti un po’ a distanza dalla cosiddetta zona “mainstream”, cercando di privilegiare le realtà musicali meno “popolari”…e quindi le grandi arene non sono mai state proprio a portata di mano. Ma se c’è un gruppo che mi è sempre piaciuto (e leggendo le pagine di questo blog lo si può facilmente capire) e che oramai riempie stadi ad ogni data, beh quelli sono i MuseSabato scorso hanno suonato allo Stadio Olimpico di Roma…io ci sono stato e questo è il resoconto della giornata (e del mio primo concerto visto in uno stadio).

Quando si ha a che fare con un evento così grande di positivo c’è che sicuramente non mancano le trasferte organizzate per andarci…per il viaggio verso Roma quindi ci si affida ad un comodo bus che ci porterà diretti allo stadio, per poi riportarci a casa a fine concerto. La trasferta inizia ufficialmente intorno alle 11 di Sabato mattina, il suolo romano verrà toccato circa 4 ore dopo, nel primo pomeriggio.

Raggiunta l’area di ingresso allo stadio, la prima cosa che notiamo è la lunghissima fila di gente che attende l’apertura dei cancelli, dopotutto la data è sold-out e ci sarà sicuramente battaglia per la conquista delle prime file; noi non ci preoccupiamo, anche perché abbiamo i posti in curva…che dal punto di vista della visuale non sono proprio il massimo (anzi diciamo pure che fanno cagare) però, per lo meno, ti consentono di prendertela comoda prima di entrare…niente non è.

Muse @ Roma - Stadio Olimpico

(fonte: www.flickr.com/photos/pollosky/9248839363/)

Vista la portata dell’evento immancabile è la massiccia presenza dei bagarini e del merchandise tassativamente tarocco che viene offerto ad ogni anima passante…noi gentilmente decliniamo ed iniziamo ad aggirarci intorno allo stadio…abbiamo parecchio da aspettare e quindi la prima missione del pomeriggio diventa quella di trovare una qualsiasi cosa che assomigli anche solo minimamente ad una panca…una scalinata di marmo è andata più che bene.

E poi succede quello che proprio non ti aspetti… Continua a leggere…

Addio Google Reader, lunga vita a Feedly! 30 giugno 2013

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Servizi, Siti, Software, Web , aggiungi un commento

Da domani Google Reader non ci sarà più…ma fortunatamente non mancano le valide alternative.

Quando fu annunciata la notizia dello shutdown di Google Reader ci rimasi un po’ di sasso e non fu facile abituarsi all’idea; ancora non mi è chiaro il perché di questa scelta, ce se lo poteva aspettare visto che Reader negli ultimi anni è sembrato un po’ abbandonato, ma nonostante tutto era un servizio che faceva bene il suo lavoro. Probabilmente dietro a questa decisione c’è l’intenzione di puntare tutto su Google+ che, si è ben fatto, bello e figo…ma, in tutta sincerità, se non ci fosse non è che mi cambierebbe poi così tanto la vita.

E se quelli di Big G pensano che io mi cerchi le notizie tra i news feed dei social network, dove il “rumore” (commenti, notifiche, lifestream, etc.) la fa da padrone, beh si sbagliano proprio. Io voglio un servizio dove io possa selezionare e catalogare le mie fonti e dove possa consultare le news in modo veloce e “pulito”.

FeedlyE quindi? Ad oggi, quale alternativa? …una delle più gettonate si chiama Feedly; io lo tengo d’occhio da qualche mese ed ho iniziato ad utilizzarlo ufficialmente da circa due settimane.

Dopo l’annuncio della chiusura di Google Reader, Feedly ha visto un boom di nuovi iscritti e ce la sta mettendo tutta per sfruttare questa occasione ed affermarsi come alternativa principale a Reader.

In questi ultimi mesi il servizio è notevolmente migliorato ed è ancora in evoluzione; rispetto a Google Reader ha un layout decisamente più bello ed apprezzabile anche se alcune features importati (una su tutte la ricerca interna) ancora mancano…ma basta dare un’occhiata alla pagina dedicata ai feedback per capire che queste mancanze verranno colmate a breve.

Feedly è disponibile sia con interfaccia puramente web, sia come applicazione per dispositivi Android e iOS…se siete utenti Windows 8\Windows Phone potete utilizzare Nextgen Reader che da pochi giorni ha implementato la possibilità di sincronizzazione con i feed di Feedly.

Io Feedly lo utilizzo intensamente oramai da qualche settimana ed il mio giudizio è senza dubbio positivo…l’unica cosa di cui sento veramente la mancanza è la ricerca interna ai feed che è una feature già pianificata e quindi arriverà presto.

In definitiva, tirando le somme, pollice alto per Feedly…e se volete provarlo vi basta andare su feedly.com.

Scatto del momento #035 8 giugno 2013

Inviato da LukePet in : Chiacchiere, Rubriche , aggiungi un commento

Questa rubrichetta l’avevo quasi abbandonata…poi, due giorni fa, mi sono comprato una fotocamera nuova.

Intendiamoci, non è una reflex, quindi niente di “professionale” (anche perché io di fotografia non ci capisco una mazza)…è una compatta che fa il suo dovere e visto che si può utilizzare anche in modalità “manuale”, coglierò l’occasione per diventare un po’ meno ignorante nel campo fotografico.

Tutto ciò per dire che da oggi tra gli scatti di questa rubrica ci saranno anche i miei e questo è il primo…

Bravo Wash
(fonte: www.flickr.com/photos/pollosky/8989349220/ | Autore: LukePet)

Aforisma #075 – Pif 4 giugno 2013

Inviato da LukePet in : Aforismi, Rubriche, Verba Volant , aggiungi un commento

“Io sono nato e cresciuto a Palermo e a Palermo c’è la mafia
e se la mafia non si è completamente impossessata della città,
se comunque abbiamo avuto un barlume di civiltà e di speranza,
è grazie ad un gruppo di persone che si è opposto.
Lo sapete perché queste persone mi mettono in crisi?
Perché non erano dei santi, erano fatti di carne e ossa, esattamente come me,
avevano dei pregi e sicuramente dei difetti, esattamente come me.
Io spesso incontro gente che è sotto scorta,
perché è nel mirino della mafia e può capitare che queste persone siano egocentriche, paranoiche, noiose, vanitose, fissate col sesso, testarde, ritardatarie, egoiste, presuntuose, ingrate, stronze, insomma può capitare che abbiano tutti o qualcuno dei difetti che posso avere io ed è questo che mi mette in crisi,
che sono esattamente come me, che quello che hanno fatto loro potrei farlo anche io.
Quanto farebbe bene alla mia coscienza se fossero dei santi del paradiso?
Ma nonostante siano come me, loro sono quelli che fanno il lavoro sporco, al posto mio.
Pensare che una persona in prima fila nel combattere la mafia debba necessariamente avere anche il carattere di San Francesco forse è da ingenui.
Se un giornalista scrive di mafia io non mi chiedo perché scriva di mafia,
non mi chiedo se così abbia avuto più successo con le ragazze,
non mi chiedo se così si sia arricchito,
io mi chiedo se quello che scrive sia vero,
mi chiedo se quello che scrive dia fastidio alla mafia,
mi chiedo se, leggendolo, la mia conoscenza e la mia coscienza siano migliorate;
io mi sono rotto i coglioni di aspettare che una persona venga ammazzata per rivalutarla;
sarò ingenuo, ma ho visto troppa gente a casa mia disprezzata in vita
e apprezzata in morte e così, ingenuamente,
sosterrò tutti coloro che credono che la Mafia, la Camorra, la ‘Ndrangheta,
la Sacra Corona Unita e la Stidda,
debbano essere non tollerate, ma sconfitte e, per fare questo,
mettono in gioco la loro vita.
E li ascolterò anche se eventualmente saranno egocentriche, paranoiche, noiose, vanitose, fissate col sesso, testarde, ritardatarie, egoiste, presuntuose, ingrate, stronze.
Lo vedete questo? È un cono gelato, cioccolato, crema e panna.
Il popolo italiano protegge Roberto Saviano con una scorta affinché possa scrivere quello che vuole e andarsi a prendere un gelato quando vuole e come vuole;
e ogniqualvolta in cui Roberto rinuncia a mangiarsi un cono come questo
sarà una sconfitta per noi e una vittoria per la Camorra,
a meno che non si prenda il gelato al gusto “lilla”;
allora lì sarebbe una sconfitta per tutti,
perché il gelato al gusto lilla è, notoriamente, una minchiata di gelato.”

(Pif – Il Testimone, Stagione 5 – Ep. 13)

Minuto 3:30…numero 1 in pista! 25 maggio 2013

Inviato da LukePet in : Chiacchiere, Multimedia , aggiungi un commento Immagine anteprima YouTube

Canzoni del momento #104 4 maggio 2013

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Recensioni, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Non c’è niente da fare…spesso nei film la marcia in più la mettono le colonne sonore…e se ci sono dei fuoriclasse a comporle allora vinci facile.

Jónsi – We Bought A Zoo (da “La Mia Vita è uno Zoo”)
Ho sempre pensato che se metti in un film un pezzo dei Sigur Rós (ndr. Jónsi è il cantante/chitarrista della band) sei un paraculo, funziona sempre…e bada bene, io ti ringrazio di essere un paraculo.

Eddie Vedder – Society (da “Into The Wild”)
Non è la prima volta che segnalo un pezzo tratto dalla colonna sonora di “Into The Wild”, sarebbe da elencare tutta la tracklist…è l’abc delle soundtrack “super-azzeccate”. Pietra miliare.

Hans Zimmer – Despair (da “Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno”)
Qui invece c’è l’impeto, la tensione, il mistero e la speranza…tutto in un tumultuoso crescendo di adrenalina che si sprigiona…applausi per Zimmer.

Paul Kalkbrenner – Azure (da “Berlin Calling”)
Qui c’è la dimostrazione che se sai mettere note e suoni nel modo giusto, non importa che tu lo faccia con un PC o con degli strumenti, il risultato sarà sempre eccellente.

Mychael Danna – The Mighty Rio Grande (da “Moneyball – L’Arte di Vincere”)
Non ho la più pallida idea di come descrivere questo pezzo…vi dico solo che se lo mette nelle cuffie mentre percorrete in bicicletta il lungomare osservano il sole calante all’orizzonte, beh rischiate di schiantarvi da qualche parte…perché vi assicuro che con la testa non siete più lì.

Buon ascolto.

Clip del momento #053 – Primal Scream 4 aprile 2013

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Dalla loro musica mi arrivano sempre sensazioni positive e ancora non ho capito come fanno…giuro che un giorno lo scoprirò.

Immagine anteprima YouTube

[ Primal Scream - It's Alright, It's OK / Director: Douglas Hart & Ben Crook ]
(fonte: www.youtube.com/user/PrimalScreamVEVO)

Buona visione.