Twitter Profile
salta alla navigazione

Ubuntu: installare i fonts Microsoft 23 giugno 2007

Inviato da LukePet in : Chicche, Guide, Linux, Software, Windows , trackback

Volete i fonts Microsoft su Ubuntu?

Siete affezionati ai classici “Times New Roman“, “Arial“, “Courier New“, “Tahoma“, “Verdana” e su Ubuntu non vi sapete orientare nella scelta dei caratteri?

No problem…c’è un pacchetto che fa per voi.

Vi basta installare il deb msttcorefonts (con le relative dipendenze) e avrete in pochi secondi a disposizione sul vostro desktop Linux sia i caratteri standard sia i fonts tipici dei sistemi Windows.

Per installare il pacchetto potete sfruttare il gestore grafico Synaptic o semplicemente digitare da terminale il comando sudo apt-get install msttcorefonts.

E’ tutto.

  • http://www.ianaz.ch Silvio

    Perfetto, grazie mille :)

  • Anonimo

    Nel pacchetto non c’è tahoma, che è la font principale del tema di windows xp

  • http://pollosky.it LukePet

    mmm allora puoi aggirare il problema prelevando il file font di Tahoma da Windows e poi lo copi su /usr/share/fonts

  • gerry

    grazie per la concisa ma chiara spiegazione…

    ho fatto quanto suggerisci su un Pc, con Kubuntu e tutto è andato bene … ora sto provando su un altro ma mi dice che non trova candidati .. riporto il teso:

    Reading package lists… Done
    Building dependency tree… Done
    Package msttcorefonts is not available, but is referred to by another package.
    This may mean that the package is missing, has been obsoleted, or
    is only available from another source
    E: Package msttcorefonts has no installation candidate

    qualche suggerimento?
    conosci il repo in cui potrebbe esere questo pacchetto?

  • http://pollosky.it LukePet

    in teoria dovrebbe essere reperibile dai repository di Ubuntu…io non ho utilizzato nessun repo particolare.

    Altrimenti prova a beccarlo qua: http://packages.ubuntu.com/

  • Stefano

    Io non riesco a portare il font Tahoma in Ubuntu! In pratica l’operazione incolla in /usr/share/fonts non è abilitata! Inoltre in tale cartella trovo diverse sottocartelle: dove dovrei incollare questo file di tahoma?

  • http://pollosky.it LukePet

    Non riesci a copiare il font perchè hai bisogno dei privilegi di amministratore, in pratica da terminale ti basta posizionarti nella cartella in cui hai momentaneamente messo Tahoma ed eseguire il comando ” sudo mv tahoma /usr/share/fonts ” (non hai bisogno di inserirlo in qualche particolare sottocartella…se non ricordo male).

  • Stefano

    Grazie Luke, per la dritta. Al nome tahoma ovviamente ho dovuto aggiunger l’estensione .ttf!
    Ricordi anche quali sono i settaggi di default di windows per i fonts (intendo dimensione, grassetto etc)?

  • http://pollosky.it LukePet

    Giusto, mi ero dimenticato l’estensione…i setteggi precisi non li ricordo, credo che la grandezza sia 8 o 9…cmq ti consiglio di fare qualche prova e trovare l’impostazione che più ti aggrada.

  • Stefano

    Io in verità ho scaricato il pacchetto webcore-fonts che contiene grossomodo tutti i caratteri Microsoft. Ho usato la dicitura *.ttf per installarli tutti in un solo colpo. Tuttavia i caratteri contenuti nella sottocartella “vista” di tale pacchetto (credo che siano i caratteri nuovi introdotti in Win Vista) non me li vuole proprio installare. Hai qualche indicazione da darmi a riguardo? Cmq grazie per tutto!

  • http://pollosky.it LukePet

    Non ho ancora provato ad installare i font dal pacchetto che hai suggerito; purtroppo, per il momento, non posso darti alcuna informazione riguardo ai caratteri “vista”…cmq se scopro qualcosa non mancherò di comunicarlo.

  • alberto

    Sono un utente Windows ormai da molti anni, ma la curiosità mi ha spinto a provare Ubuntu 7.04. All’inizio ero molto contento, ma poi pian piano stanno emergendo mille difficoltà: dai driver mancanti per le mie periferiche (cosa gravissima a mio avviso) fino alle cose più banali, come una semplice navigazione internet per constatare che persino molti siti non sono visualizzabili correttamente (per esempio, repubblica.it) a causa dei caratteri di Linux. Inizio così veramente a chiedermi se valga la pena, per un utente con Windows autentico come me, dover smanettare su Ubuntu per ogni minima cosa (vedi i caratteri) al solo scopo di ottenere un risultato Windows-simile. Chiedo perciò a voi di darmi un motivo per continuare a spendere ore su Ubuntu per fare le cose che con Windows faccio in pochi minuti. La mia non è una critica ma solo uno sfogo! Ciao!

  • http://pollosky.it LukePet

    Il problema dei driver purtroppo è ancora un brutto scoglio…pian piano la situazione sta migliorando ma ancora c’è da lavorare; il fatto è che oramai la grande diffusione di sistemi Windows spinge le case produttrici a concentrarsi sui driver Win trascurando lo sviluppo di driver Linux decenti.
    Per quanto riguarda la questione dei caratteri non ho mai riscontrato i tuoi problemi, anche utilizzando i caratteri Linux. Sono d’accordo sul fatto che spesso per chi non è pratico di Linux si corre il rischio di perdere parecchio tempo dietro a configurazioni varie per operazioni che con Windows magari si fanno in pochi secondi…ma credo che questi siano solo ostacoli preliminari di chi si approccia ad un nuovo sistema operativo. Il fatto è che una volta presa confidenza con il funzionamento del sistema e le modalità di configurazione la tempistica delle operazioni eseguite si riduce drasticamente…e se non basta ci sono sempre le guide dei vari blogs :-) .
    Fare un discorso sui pregi e i difetti dei vari sistemi operativi a confronto sarebbe troppo lungo…ma ti assicuro che lavorando sotto Linux ti rendi conto di alcune caratteristiche migliori rispetto a Win, ma ti rendi anche conto di alcune carenze.
    La sfida infinita continua…

  • alberto

    Grazie per avermi risposto. Temevo di offendere qualcuno, ma per fortuna non sono stato frainteso. I mille problemi da me finora incontrati e solo in parte risolti con Linux mi hanno un pò demotivato a continuare a spenderci tempo. Anche perchè finora non ho ancora visto alcun vantaggio effettivo (al di la del fatto che si tratti di un s.o. gratuito). Con questo non voglio assolutamente sostenere che Windows sia migliore, ma semplicemente che è più semplice ed immediato e che alle volte anche il tempo ha il suo valore. Grazie ancora per la risposta e per i suggerimenti che dai in questo blog. Se non ci fossero blogger come te, Ubuntu e soci non avrebbero alcun vero supporto!

  • http://lucabaffa.googlepages.com/ Luca

    Funziona alla grande!!! (on ubuntu 7.10 beta)
    Grazie per la spiegazione!

    -luca

  • Roberto

    Ragazzi! Ho seguito le poche ma chiare indicazioni e tutto è andato OK (anche per gli altri font che non vengono installati di default, come il tahoma).
    Facile come bere un bicchiede d’acqua e sei assetatissimo.
    Ah… io uso da poco Gutsy Gibbon 7.10
    Infine mi sono personalizzato Wine con i font tipici di Windows in modo da avere “meglio” la sensazione del software scritto per questa piattaforma.

    W Ubuntu Linux!

  • banalmenteoriginale

    Grazie della dritta!! L’ho anche riportata nel mio blog (ovviamente mettendo il link a questa pagina!!)

    In bocca al lupo per la tesi! Presto toccherà anche a me e non vedo l’ora…!