Twitter Profile
salta alla navigazione

Canzoni del momento #102 15 settembre 2012

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Recensioni, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

The xx – Angels
perché trasformare la delicatezza in musica e riuscirci così bene, non è da tutti
The Shoes – Time To Dance
perché c’è sempre del tempo per ballare
The Venkmans – Juliet The Disco
perché l’ho ascoltata per caso in uno spot e non ne vuole sapere di uscire dalla mia testa
Serpenti – Libellula
perché l’insalata di rock ed elettronica è un piacere gustarla quando il prodotto è bello fresco
Afterhours – Io So Chi Sono
perché è un pezzo in cui c’è tutto…ma tutto tutto tutto

Buon ascolto.

Concerto Afterhours @ L’Aquila (19 Maggio 2012) 9 giugno 2012

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Musica, Recensioni, Suoni , aggiungi un commento

Sabato 19 Maggio 2012: mi sveglio, accendo la tv ed apprendo la notizia dell’attentato di Brindisi; la giornata mi porterà poi a L’Aquila dove vedrò le ferite ancora aperte di un terremoto avvenuto 3 anni fa. Torno a casa, dormo. Domenica 20 Maggio 2012: mi sveglio, accendo la tv ed apprendo la notizia del sisma in Emilia…come potete immaginare, l’effetto, di certo, non è stato dei migliori.

Ciò che mi ha portato a L’Aquila è stato un concerto organizzato dagli Afterhours per riportare l’attenzione sul tragico evento che ha colpito il capoluogo Abruzzese nell’Aprile 2009. Oltre che un evento di svago è stata anche un’occasione per vedere, toccare con mano e rendersi realmente conto della spaventosa potenza distruttiva che un sisma ha la capacità di sprigionare.

Arriviamo a L’Aquila nel primo pomeriggio e trascorriamo le ore che ci portano a sera girando per il centro ed osservando tutto ciò che è intorno…macerie, impalcature, ricordi, vetrine e negozi dove il tempo sembra essersi fermato a tre anni fa…ricostruzione, ora quello che conta è solo questo…ricostruire.

Arriviamo a sera abbastanza stanchi ma c’è ancora un bel concerto che ci aspetta…raggiungiamo Piazza Duomo pronti ad ascoltare Il Teatro Degli Orrori che aprirà il live prima degli After. L’atmosfera è positiva ed energica e Capovilla & soci riescono a conquistare l’attenzione di tutti i presenti…con quasi un’ora e mezza di set impeccabile.

Dopodichè tocca agli Afterhours…si parte subito con le novità, “Padania” e “Terra Di Nessuno” inaugurano la setlist e poi per scaldare definitivamente l’atmosfera ecco “La Verità Che Ricordavo” e “Male Di Miele”…per la serie “ti piace vincere facile”. Tra un pezzo e l’altro Manuel Agnelli coglie l’occasione per ringraziare i presenti e ci tiene a sottolineare che non si tratta solo di una festa ma c’è dell’altro…e riferendosi ai fatti di Brindisi dice: “Non abbiamo voluto annullare il concerto perché pensiamo che in questo momento non si debba restare chiusi in casa”…e con l’occasione c’è stato anche lo spazio per leggere alcune significative parole tratte da un discorso di Paolo Borsellino sulla mafia.

Immagine anteprima YouTube

Continua a leggere…

Clip del mese #049 (Febbraio 2012) – Afterhours 1 marzo 2012

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Fresco fresco ecco il nuovo video degli Afterhours che anticipa il loro prossimo album “Padania”. Cercavo un video per questa piccola rubrica ed è arrivato questo…oro, insetti, fuoco ed un bel po’ di distorsione…aggiudicato. Adesso aspettiamo l’album.

Immagine anteprima YouTube

[ Afterhours - La Tempesta è in Arrivo ]
(fonte: www.youtube.com/user/Afterhoursofficial)

Buona visione.

Live Groova #005 – “Afterhours” 2 agosto 2011

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Concerti, Multimedia, Musica, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Un paio di settimane fa, mentre ero al concerto degli Afterhours, mi è venuta l’ispirazione per un video da postare in “Live Groova”. Stavo ascoltando “Bye Bye Bombay” ed ho ripensato all’esibizione del 2002 che gli After fecero sul palco dell’MTV Day. Un’esibizione che culminò con il gesto rock per eccellenza: la chitarra spaccata; un gesto rabbioso e spontaneo con cui Agnelli ha fracassato la sua bella Gibson…per la serie, come “aggiustare” una chitarra che non suona.

Immagine anteprima YouTube

[ Afterhours - Bye Bye Bombay / Live @ MTV Day 2002 ]
(fonte: www.youtube.com/user/MrVispi)

Concerto Afterhours @ Recanati (21 Luglio 2011) 24 luglio 2011

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Musica, Recensioni, Suoni , aggiungi un commento

Dice bene la maglietta indossata da Agnelli, “God is Sound”…e lo si capisce dal calore con cui il pubblico accoglie sempre gli Afterhours nei loro live. Questo Giovedì la band milanese si è esibita gratuitamente in Piazza Giacomo Leopardi a Recanati, occasione ghiottissima da non lasciarsi sfuggire.

(fonte: www.facebook.com/afterhours)

E’ Giovedì 21 Luglio, sono le 19:45 ed io sono ancora a lavoro. Ho un corso aziendale e sto aspettando che termini per fiondarmi via in direzione Recanati…tengo sotto controllo l’orario…ok ci siamo, l’incontro finisce, saluto tutti e me ne scappo via.

Per strada raccolgo immediatamente il fido compagno di viaggio Vega e partiamo. Mi rendo subito conto di aver fatto una cazzata, non portandomi dietro una maglietta di riserva che torna sempre utile…sta di fatto che esco dal lavoro con un’ascella pezzata da guinness e ne dovrò portar dietro lo stampo per tutta la serata. Niente di tragico, però che odio!

Dopo poco siamo a Recanati, ci vuole un po’ per trovare parcheggio ma alla fine riusciamo a scovare un buco. Qualche centinaio di metri a piedi e siamo in piazza…parco allestito, pubblico in arrivo, punti ristoro ed un’amabile arietta fresca…non manca niente. Ammazziamo l’attesa con un paio di birre e nel frattempo troviamo la nostra posizione tra la folla.

Poco dopo arriva il momento, le luci si spengono e si entra in clima concerto. Prima che il live effettivamente inizi c’è spazio per una breve e ben fatta presentazione della serata curata da Massimo Cotto (il concerto tra le altre cose chiude la rassegna “Lunaria”). E poi, finalmente, arriva la musica. Continua a leggere…

Concerto Afterhours @ Offida (11 Agosto 2010) 14 settembre 2010

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Musica, Recensioni, Suoni , 2 commenti

Un concerto sotto il periodo feriale è sempre accolto con estremo piacere…e così è stato un mese fa, quando insieme all’immancabile “cerchia” di amici ci siamo recati in quel di Offida per assistere ad un nuovo live degli Afterhours, l’ennesimo (oramai ho perso il conto).

Le premesse per un concerto dal sapore diverso dal solito erano nell’aria; il “Summer Tour” degli After è stato presentato come un rispolvero ad alta intensità rock con caratteristiche molto affini ad i loro primi concerti…una scaletta ricca di pezzi estratti da “Hai Paura Del Buio?” e “Germi”, nonché il ritorno di Xabier Iriondo alla chitarra, ne sono state le inconfutabili prove.

(fonte: www.facebook.com/pages/Afterhours)

Il pre-concerto non ha fatto registrare particolari eventi degni di una narrazione…qualche chilometro di strada, parcheggio e poi subito verso Piazza Del Popolo. Ci ritroviamo un po’ con l’acqua alla gola con gli orari e così optiamo per una cena a base di pizza consumata direttamente pochi minuti prima dell’inizio del live…un po’ di attesa e si comincia.

A questo giro lo show è stato plasmato su un unico filo conduttore…c’è molto rock, molta essenzialità ed un pizzico di sfrontatezza. L’abbigliamento è decisamente singolare, dei completi in pelle molto molto “fetish” (da veri “cazzoni”), le luci sono prive di ogni minimo colore (il bianco e nero è protagonista) e gli stessi comportamenti sul palco rispecchiano la facciata fredda che allestisce lo spettacolo…poche parole e molta musica.

La setlist è generosa come sempre, ricca di pezzi tra i più amati del loro repertorio. Continua a leggere…

Le 3 Canzoni Della Settimana #088 26 luglio 2010

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Recensioni, Rubriche, Suoni , 2 commenti

Ogni tanto un tuffo in quella scena indie (se così’ la vogliamo chiamare) che tanto mi piace ci vuole proprio. Ecco le canzoni in evidenza questa settimana…

1) Afterhours – Punto G

La notizia che gli After, per il tour estivo, stanno portando in giro uno spettacolo che rispolvera parecchi pezzi dai loro primi lavori discografici, mi ha spinto a reinserire nella mia personale playlist alcuni pezzi dall’annata eccezionale. Anno 1997, album “Hai paura del buio?”, brano “Punto G”…non c’è altro da aggiungere. [ « on last.fm ]

2) Linea 77 – Vertigine

“Vertigine” è il primo singolo che i Linea 77 hanno scelto per lanciare il loro ultimo album “10″. La canzone è uscita da un bel po’…inizialmente l’ascoltai, mi piacque, ma passò un po’ inosservata attraverso le mie orecchie. Poi, non si sa per quale strano motivo, ho iniziato ad ascoltarla a raffica ed ho trovato in quel “ora dimmi che non avrò paura”, una nuova chiave per sollecitare le mie fragili sensazioni. Una bella botta. [ « on last.fm ]

3) Africa Unite – Baby Jane

Questo brano mi ricorda i vecchi tempi in cui facevo i compiti sul tavolo di casa e stavo sempre sintonizzato sulla vecchia e cara TMC2 (quanto la rimpiango, c’erano dei gran programmi). Solo diversi anni dopo scoprii che la versione originale del brano era opera di Rod Stewart…io ho imparato ad amarla come una fantastica perla reggaeggiante targata Africa Unite. Canzone e clip rimarranno per sempre scolpiti nella mia testa. [ « on last.fm ]

Buon ascolto.

Concerto Afterhours @ Rimini (26 Settembre 2009) 4 ottobre 2009

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Musica, Recensioni, Suoni , aggiungi un commento

Fino ad oggi, su questo blog, non si è mai visto un resoconto di un concerto degli Afterhours…tutto ciò mi fa rendere conto di quanto tempo sia passato dall’ultimo live del gruppo milanese che ho visto (visto che PolloSky esiste oramai da tre anni). Da quando è uscito l’album “I Milanesi Ammazzano Il Sabato” per un motivo o per l’altro non sono mai riuscito ad apprezzare le ultime produzioni nella loro veste live; l’attesa occasione è però arrivata Sabato 26 Settembre…gli After hanno infatti suonato al Velvet di Rimini e finalmente sono riuscito ad andarci.

Afterhours @ RiminiGli Afterhours sono uno di quei gruppi che ho apprezzato dal vivo più e più volte (non ricordo neanche bene quante) e rimanere a secco di concerti per circa tre anni aveva fatto lievitare in me un mix di curiosità/desiderio/nostalgia nel rivederli di nuovo sul palco. L’evento ha calamitato dentro la mia Multipla la “cerchia” di compagni con cui da sempre ho condiviso le emozioni delle trasferte concertare.

Alle 19 di Sabato 26 siamo già in viaggio verso Rimini; la tecnologia ci viene incontro a questo giro, in dotazione abbiamo un navigatore nuovo fiammante (acquistoni-tomtom-xl-iq-routes) che ci eviterà di perdere minuti preziosi tra strade sbagliate e richieste di indicazioni. Abbiamo quindi tutto sotto controllo e l’andata scorrerà via tutto d’un fiato.

Alle 21:05 il motore della Multipla viene spento…siamo giunti a destinazione. L’obiettivo primario ora è recuperare i biglietti di cui siamo sprovvisti, ci mettiamo quindi subito in fila alla cassa del locale; dopo qualche minuto la cassa viene attivata e sbrighiamo la faccenda in pochi istanti.

Con i biglietti tra le mani ed un sacco di fame nello stomaco, torniamo verso la macchina…è il momento della cena. Birretta, panino/pizza, patatine e tante chiacchiere…è così che viene consumata la “classica” cena pre-concerto. Placato il languore allo stomaco ci prepariamo ad entrare…l’abbigliamento si alleggerisce e le vesciche si svuotano…pronti.

Entriamo nel Velvet e mentre ci avviciniamo al palco udiamo in maniera sempre più decisa la musica e le parole di Stefano Edda Rampoldi (http://www.myspace.com/stefanoeddarampoldi), artista spalla della serata. Ci posizioniamo nelle retrovie (pronti ad avanzare quando ce ne sarà bisogno), nel frattempo lo stage di Rampoldi continua…vengo in particolar modo colpito dalla canzone il cui testo recita “mi sono perso mentre andavo all’IKEA”, canzone davvero interessante che, in un secondo momento, scoprirò chiamarsi “Fango di Dio”.

Il set di Stefano Rampoldi si conclude ed il palco viene sistemato per accogliere gli Afterhours…dopo pochi minuti eccoli calcare la scena. Come noto, la formazione ha subito qualche variazione…rispetto all’ultimo live da me visto non c’è più Enrico Gabrielli mentre, al violino, Dario Ciffo è stato sostituito da Rodrigo D’Erasmo. C’è sempre Giorgio Ciccarelli, c’è sempre Roberto Dell’Era, c’è sempre Giorgio Prette e, soprattutto, c’è sempre l’anima Manuel Agnelli.

Il live inizia ed è “Dentro Marilyn” a rompere il ghiaccio… Continua a leggere…

Aforisma #045 – “Sulle Labbra” 28 maggio 2009

Inviato da LukePet in : Aforismi, Canzoni, Musica, Rubriche, Verba Volant , aggiungi un commento

Questa rubrica si chiama “Aforismi” ma in realtà ci sta rientrando qualsiasi tipo di citazione…inizialmente erano aforismi, poi sono arrivati anche estratti da pagine di libri e poi estratti da dialoghi di film. In tutto ciò mancava ancora un’altra forma letteraria…quella forse più immediata: i testi delle canzoni. Quindi da oggi, negli “Aforismi” (che non sono solo aforismi!) rientreranno anche estratti da testi di canzoni. Cominciamo subito…

“E come può il mio amore essere limpido
se è la mia nazione che l’inquina
so come un uomo deve decidere
ma ora non so più cosa sentire.”

(tratto dal testo del brano “Sulle Labbra” degli Afterhours)