Twitter Profile
salta alla navigazione

Le 3 Canzoni Della Settimana #023 17 ottobre 2007

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Recensioni, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Ci sono un bel pò di novità in questo periodo nella discografia nostrana…vi suggerisco qualche brano fresco fresco che secondo me vale la pena ascoltare:

1) Radiohead – Reckoner

Questo è uno dei pezzi che più mi ha colpito del nuovo lavoro “In Rainbows”…una ricca ritmica forgiata da battiti che sembrano provenire da lontano, la “solita” voce di Yorke e un circolo di note in sottofondo per un brano decisamente stupendo…malinconico e riflessivo…proprio come piace a me.

2) Cristina Donà – Settembre

E’ la splendida voce della Donà che apre questo pezzo…40 secondi di sola voce che riempie la traccia come fosse un’intera orchestra…un testo molto intenso che spalanca le porte verso il percorso del suo ultimo lavoro “La Quinta Stagione”…”è tempo di ascoltare davvero”.

3) Bruce Springsteen – Devil’s Arcade

Ascolto Springsteen da sempre…fin dai tempi delle medie, quando tutti avevano la fissa per i Queen ed io per Bruce (non che i Queen non mi piacessero…ma il boss mi affascinava di più). Ultimamente mi sono un pò distaccato dal suo sound ma in ogni nuovo album trovo sempre delle perle che catturano il mio ascolto…è il caso di questo brano contenuto nell’ultimo lavoro “Magic”…una musica in crescendo piena di forza come solo lui sa fare.

Buon ascolto.

Le 3 Canzoni Della Settimana #028 21 novembre 2007

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Recensioni, Rubriche, Suoni , aggiungi un commento

Vabbè, non sto qui a menarvela sul fatto che Venerdì esce il nuovo album di uno dei miei gruppi preferiti e sto attendendo con molta curiosità di ascoltare la nuova creazione; parlo dei Subsonica e del loro nuovo lavoro “L’Eclissi”. Al momento tra anteprime radiofoniche varie ho ascoltato per intero 6 nuovi pezzi, volevo raccontarvi le mie impressioni su tre canzoni che mi hanno colpito in particolar modo:

1) Veleno

Elettronica decisamente incisiva che si amalgama sorprendentemente ad una linea vocale “prepotente e decisa”. E’ la canzone che inaugura la tracklist dell’album, un biglietto da visita niente male. Bel testo e sonorità indiscutibilmente inconsuete.

2) Ali Scure

E’ il brano più insolito tra quelli che ho ascoltato. Un’atmosfera sospesa e densa…è una di quelle canzoni che appena la senti ti fai subito il tuo video clip in testa (o almeno a me ha fatto questo effetto). Se si prova ad ascoltarla immaginando aerei militari in volo su un cielo che sovrasta le distrutte strade di un paese in guerra, l’atmosfera del pezzo acquista un significato ancora più intenso.

3) L’Ultima Risposta

Ecco, questo è un pezzo che ti rimane in testa subito dopo il primo ascolto. La melodia del pezzo è molto efficace, la base sonora in background è un ottimo connubio tra ritmica tenace e disturbi elettronici…e poi c’è quel “maledetto” ritornello, che ti si inchioda in testa e lo vai ripetendo per tutto il giorno.

Buon ascolto (dal 23 Novembre naturalmente).

Concerto Bud Spencer Blues Explosion @ Recanati (27 Febbraio 2010) 14 marzo 2010

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Musica, Recensioni, Suoni , 4 commenti

Due settimane fa sono stato in quel di Recanati per una nuova avventura live. Recanati è un luogo relativamente vicino alla nostra casa-madre e così la serata non ha di certo assunto al 100% i contorni tipici delle “trasferte concertare”, il tutto viene vissuto in maniera più rilassata e con minor spirito di “avventura”.

La serata è praticamente iniziata con una distesa cena a base di kebab consumata praticamente “sotto casa”…aria aperta, nutrizione e chiacchiere. Archiviata la pratica “cena” siamo partiti diretti verso la città Leopardiana. L’evento che ha calamitato la nostra attenzione si svolge all’Extra (myspace.com/extraalternativeclub) che, come ho già avuto modo di sottolineare in post precedenti, attualmente nel territorio marchigiano è uno dei pochi locali a promuovere con il giusto spirito una cultura figlia di quella musica che ancora (purtroppo) non gode dell’attenzione mediatica che meriterebbe.

Pur essendoci già stati, ci mettiamo un po’ a mettere a fuoco la strada che ci porterà al locale, ma alla fine ce la facciamo. Parcheggiamo, scendiamo e constatiamo subito che la temperatura non è proprio delle più amabili. Dopo un po’ ci decidiamo ad entrare, siamo abbastanza convinti di essere già in ritardo (le 23 sono belle che passate) ed invece giunti all’ingresso ci rendiamo conto che l’area concerti è ancora chiusa. Inizialmente rimaniamo un po’ perplessi (qualche punto interrogativo spunta sopra le nostre teste) ma poi vediamo che c’è altra gente che aspetta (qualcuno addirittura dalle 21)…niente, in sostanza, c’è ancora da aspettare un altro po’. Amen.

Troviamo un modo di ammazzare il tempo per un’altra mezz’oretta e poi riproviamo la missione “ingresso”…questa volta ci siamo. Biglietto e via, siamo dentro.

(fonte: www.flickr.com/photos/gorillaradio/4165425275 |
autore: Sebastiano Pitruzzello (aka gorillaradio))

La parola magica della serata è “duo”: Continua a leggere…

Concerto Quintorigo @ Tolentino (28 Giugno 2009) – Musica Al Castello 6 luglio 2009

Inviato da LukePet in : Artisti, Concerti, Musica, Recensioni, Suoni , 2 commenti

Nel post precedente ho parlato del concerto dei Subsonica di Sabato 27 Giugno…ma i resoconti “concertari” non sono finiti qui…infatti quel weekend aveva in programma anche un altro live il giorno successivo, quello dei Quintorigo. Tornato da Roma con le batterie esaurite è subito scatta l’operazione “ricarica”: doccia + profonda penneca pomeridiana…alle 19 ero di nuovo operativo. Cena a casa e subito ripartenza in direzione di Tolentino, la location del concerto questa volta è il Castello Della Rancia.

l_f43794d481d0d2dd9131fab02d662fa8
(fonte: http://www.myspace.com/quintorigo)

Tra il 1999 ed il 2003 i Quintorigo erano uno dei pochi gruppi che presenziavano costantemente nelle playlist dei miei ascolti quotidiani…li vidi anche un paio di volte dal vivo e mi piacquero molto. Dopo la divisione con John De Leo, lo spirito con cui li ho seguiti si è perso un pò per strada (senza nulla togliere ai nuovi entrati, ma la figura di De Leo non potrà mai essere dimenticata da chi ha iniziato ad ascoltarli fin dai primi passi).

Il concerto di Tolentino è stata per me l’occasione di riascoltarli nuovamente dal vivo (dopo ben sei anni dall’ultimo concerto visto!), l’idea di riassaporare nuovamente le vecchie canzoni mi prendeva piuttosto bene.

Partiamo quindi e dopo pochi chilometri arriviamo al castello. Ci compiaciamo subito per la location dell’evento, il concerto rientra in una rassegna di 4 giorni che ha visto esibirsi tra gli altri anche Marta Sui Tubi e la Bandabardò nonchè una passerella di giovani e promettenti realtà locali. L’area è piccola ma ben allestita…stand gastronomici, qualche bancarella…c’è tutto il necessario. Il Castello Della Rancia che si erige alle spalle del palco rende la visione molto suggestiva.

Prima dell’esibizione dei Quintorigo ascoltimo il set di un paio di realtà emergenti Continua a leggere…