Twitter Profile
salta alla navigazione

DLNA, Media Server e tutto ciò che di multimediale c’è 11 gennaio 2011

Inviato da LukePet in : Chicche, Informatica, Multimedia, Periferiche, Prodotti, Software, Tecnologia, Windows , trackback

DLNA, chi era costui? …vediamo cosa ci dice Wikipedia (checchè ne dica il Tg5).

“La Digital Living Network Alliance (DLNA) è una collaborazione internazionale fra industrie di computer e compagnie di apparati mobili, con l’obiettivo di sviluppare uno standard comune per la comunicazione su rete locale di molteplici dispositivi audio e video…le specifiche sono basate su standard come il TCP/IP per la connessione dei dispositivi e l’UPnP per la condivisione delle risorse. Il progetto DLNA prevede la possibilità di poter usufruire di contenuti digitali quali foto, musica e video condividendoli fra Personal Computer, palmari, cellulari, e dispositivi in rete all’interno della casa.” (da Wikipedia)

Ok…e fin qui ci siamo.

E’ praticamente un anno che ho acquistato il mio bel lettore multimediale LG BD390 ed è proprio grazie a questo bell’oggettino (certificato DLNA) che ho speso un po’ del mio tempo per configurare il mio piccolo centro multimediale.

Faccio un piccolo quadro della situazione…

Elementi in campo:

  • Il suddetto lettore (dotato di un prezioso supporto Wi-Fi)
  • Un PC pieno zeppo di materiale audio/video
  • Una rete wireless domestica

Obiettivo:

  • Fruizione in streaming dei contenuti presenti nel PC dalla tv del salotto.

Come fare? …la cosa è più semplice di quanto si possa pensare.

Altro non serve che un bel “softwarino” che funga da media server e che metta in condivisione i contenuti presenti nel computer; se avete Windows 7 a bordo, potete sfruttare direttamente il supporto alla condivisione offerto da Windows Media Player oppure potete cercare qualche soluzione alternativa.

Personalmente ho fatto qualche test ma l’utilizzo di Windows Media Player non è che mi abbia particolarmente soddisfatto, così mi sono guardato intorno per cercare qualche altro prodotto che facesse al mio caso…ed è proprio questo il punto a cui volevo arrivare.

Eh si, perché alla fin fine il software con cui mi sono trovato più a mio agio e che mi sento di consigliare è il media server TVErsity, una soluzione che mi ha piacevolmente stupito per efficienza e semplicità d’uso. Una volta installato è possibile aggiungere cartelle/canali/iscrizioni da condividere come stream multimediale sulla rete domestica, il tutto in pochissimi click.

TVErsity è disponibile sia in versione gratuita, sia in versione “pro”, se la cosa vi interessa, per saperne di più basta fare un giro sul sito tversity.com.

Buona fruizione a tutti.

P.S. Se volete approfondire la questione DLNA, potete dare un’occhiata qua: Guida-alla-rete-domestica-Pt3-alla-scoperta-del-DLNA.