Twitter Profile
salta alla navigazione

Le 3 Canzoni Della Settimana #077 24 settembre 2009

Inviato da LukePet in : Artisti, Canzoni, Musica, Recensioni, Suoni , trackback

Grandi artisti internazionali e recenti produzioni da analizzare…queste sono le canzoni di questa settimana:

1) Muse – Exogenesis

“The Resistence” è un album talmente “aperto” che diventa difficile anche giudicarlo…a momenti pensi che forse i Bellamy & Co. abbiano esagerato nel permettersi tutte le divagazioni compositive che caratterizzano i brani, ma poi riascolti lo stesso pezzo due o tre volte, lo assorbi ed inizi a cogliere tutte le articolate sfumature. L’album si chiude con una vera e propria sinfonia dal nome “Exogenesis” ed è a quel punto che ti rendi realmente conto di quanto sia talentuosa la band inglese…la parte 1 della sinfonia è eccezionale (mi ricorda una colonna sonora di un film, ma ancora non riesco ad identificarla)…sta di fatto che tra scale, archi e note di pianoforte arriva un’ondata di brividi che si inietta dentro al corpo…fenomenale. [ « on last.fm ]

2) Arctic Monkeys – Potion Approaching

Altro disco di fresca uscita, altra band bella tosta, altro pezzo da sottolineare. Nonostante “Humbug” non abbia raccolto la valanga di consensi che ci si aspettava, l’album non è sicuramente da stroncare…si tratta di un lavoro più “maturo”, meno esplosivo dei precedenti lavori ma sicuramente ben costruito. “Potion Approaching” è un pezzo costruito sul consueto stile “Arctic”, con riff e giri di basso semplici ed efficaci, ma che porta con se un pizzico di nuove contaminazioni…in alcuni punti, specialmente nello special finale, riecheggiano anche i “The Doors”…un sound che non passa inosservato. [ « on last.fm ]

3) Depeche Mode – Miles Away/The Truth Is

L’uscita è un pò meno recente delle precedenti ma si parla sempre di un album che profuma di “nuovo”. La canzone è estratta direttamente da “Sound Of The Universe”…un brano accattivante dalla ritmica decisa e dalla cupa melodia. Stiamo parlando dei Depeche Mode e quindi il sound non può che essere fresco e rivestito dall’immancabile strato di raffinata elettronica. Non c’è da aggiungere altro…ma solo da ascoltare! [ « on last.fm ]

Buon ascolto.