Twitter Profile
salta alla navigazione

Installare Windows XP su una partizione in cui è gia installato Windows Vista…è stata dura ma alla fine ce l’ho fatta! 1 dicembre 2008

Inviato da LukePet in : Chicche, Guide, Informatica, Periferiche, Prodotti, Software, Soluzioni, Windows , trackback

Qualche settimana fa ho avuto l’esigenza di installare Windows XP sul mio nuovo PC, nella stessa partizione in cui era già installato Windows Vista…la cosa, apparentemente banale, si è rivelata più ardua del previsto. Girovagando tra i forum ho visto che non sono l’unico ad aver avuto qualche problemino con questo tipo di operazione; ora vi riporto per bene tutto ciò che ho fatto per raggiungere l’obiettivo.

Dunque, avevo due partizioni a disposizione è volevo installare XP recuperando spazio dalla partizione su cui è installato Vista, lasciando l’altra partizione completamente a disposizione dei vari dati…e fin qui siamo. Vista integra già di suo un gestore delle partizioni così ho pensato “Niente di più facile!”…sono andato in “Pannello di controllo -> Strumenti di amministrazione -> Gestione computer -> Archiviazione -> Gestione disco”, da qui ho selezionato la partizione che mi interessava è ho cliccato sulla voce “Riduci volume…”. E qui è arrivata la sorpresina…di ben 300Gb liberi ne potevo recuperare solo 40!!

Mi sono messo così alla ricerca delle possibili cause…ho deframmentato il disco, disabilitato il ripristino della configurazione di sistema, disabilitato l’ibernazione e disabilitato il file di paging (vi basta andare su “Pannello di Controllo -> Sistema -> Impostazioni di sistema avanzate” per smanettare un pò con le varie impostazioni). Dopo essermi cimentato con tutte queste operazioni ho provato a ridurre nuovamente il volume della partizione…niente, ho solo recuperato pochi altri giga, niente di più.

Alle fine leggendo qua e là ho capito che bisognava deframmentare il disco con qualche programma ad hoc…evidentemente il deframmentatore di Windows non è il massimo. Ho quindi scaricato il software PerfectDisk (http://www.raxco.com/products/downloadit/) che, tra le altre cose, permette di pianificare una “deframmentazione offline” (al riavvio del sistema per intenderci); questo tipo di deframmentazione permette di spostare i file MFT (master file table), i file Metadata, i file di ibernazione e i file di paging…tutti file che con la classica deframmentazione di Windows non possono essere toccati. Se usate PerfectDisk, vi basta andare su “Defragmentation -> Drive Properties” per abilitare la deframmentazione offline.

Terminata questa miracolosa procedura sono riuscito finalmente a ridurre il volume della partizione come volevo.

A questo punto non mi restava che installare XP…ma anche qui non è andato tutto liscio al primo tentativo. Infatti il cd di XP che avevo non riconosceva gli hard disk SATA e tantomeno i RAID…e visto che il mio pc non ha neanche il floppy ho dovuto necessariamente rimasterizzare il cd di Windows XP integrando i driver della scheda madre per il riconoscimento dei dischi. Tutto ciò è stato possibile grazie alla fantastica utility nLite (http://www.nliteos.com/) …mi sono ricreato il mio bel cd di XP aggiornato all’ultimo service pack e con i driver mancanti.

E finalmente ho installato XP!

Ma non è finita qui…i problemi con il boot loader non potevano di certo mancare. Infatti dopo l’installazione di XP il boot non vedeva più Vista e così ho dovuto ripristinare il boot di Vista dalla console di ripristino. Ho quindi riavviato e fatto il boot dal dvd di Vista ed ho sfruttato la console di ripristino per impostare il bootloader…per ulteriori info su come fare potete cliccare qui: how_to_dual_boot_vista_and_xp_with_vista_installed_first_stepbystep_guide.

Terminata tutta questa diatriba il bootloader avviava Vista ma non vedeva più XP…poco male, perchè mi è bastato installare l’utility EasyBCD (http://neosmart.net/dl.php?id=1) per risolvere i miei problemi ed impostare il bootloader anche per l’avvio di XP.

Ed ora, finalmente, ho tutti e due i sistemi operativi perfettamente avviabili e funzionati.

Ma non è finita qui, c’è ancora un pò di spazio non allocato nel mio hard disk…pronto per essere riempito da una bella distribuzione Linux! Già immagino le smadonnate…staremo a vedere.

Buone installazioni a tutti.

  • ciao la tua guida è molto ben scritta e vorrei farti alcune domande. anke io vorrei installare xp su un notebook emachines con vista home basic. ho provato così com’era ma nn riconosceva l’HD neanke col cd .iso fatto con nLite ed i driver inseriti. ora mi sono creata una partizione vuota NTFS, ora potrò istallare xp o corro ancora il riskio ke l’HD nn venga riconosciuto? il mio timore è di nn aver trovato i driver giusti…

  • Be, ti basta fare una prova.

    Inserisci il cd di XP e vedi se durante l’installazione gli hard disk vengono riconosciuti, in caso contrario avrai un errore ma non succederà niente al sistema. L’installazione verrà semplicemente interrotta prima di partire.

  • Pingback: Notizie dai blog su Windows non vede più una partizione/disco rigido? Ecco come fare()