Twitter Profile
salta alla navigazione

Coma 6 maggio 2007

Inviato da LukePet in : Poesia, Verba Volant , trackback

COMA

Vuoto dentro ai contenuti
serbatoi svenduti
d’ignoranza.

Per rimanere fermi
dentro le insane ammissioni
delle tue superstizioni.

Arresto e ripartenza
in direzione opposta
non importa quel che costa!

Statue impotenti col pensiero più in là,
ferme su una base che si sgretola,
molestati da una libertà che dentro ansima.

Foglie che da piante assenti cadono,
mentre il senso di una vita rimpiangono,
mentre il ritmo che svanisce diffondono.

Auto in strada
che spazzano via il vento
di una solitudine senza senso.

Il tempo che passa insensibile
tra vecchie umane storie
e nuove amare memorie.

Era come quando
la storia di questo mondo
fu rapida da esplosioni
dentro al fuoco delle rivoluzioni.

Era come in piazza nel passato 68,
era come in Francia nel vecchio 89,
era tutto questo ma accadeva dentro me,
era una lotta in tempesta dentro me.

Era la spinta che mi portava a maledire,
era la condanna che mi costrinse ad inibire.

  • Ermanno

    Nel blog di opalescenze, su libero, gli ultimi post affrontano questo tema; chiaramente con il colore di un’altra espwerienza individuale. Ti potrebbe essere utile per confrontarti con chi, più grande di te, è da tempo che combatte questa guerra da cui, ormai, non potrai più sottrarti.